Sanofi, Dupixent porta in alto il Q1

Condividi:
Share

(Reuters) – Nel Q1 2022 Sanofi ha registrato un +16,2 degli utili rettificati grazie all’aumento delle vendite del suo blockbuster, Dupixent, e della domanda dei farmaci senza prescrizione.

Le vendite di Dupixent, trattamento contro l’eczema e l’asma, sono balzate verso l’alto di oltre il 45%, attestandosi a 1,61 miliardi di euro e superando le stime degli analisti (1,58 miliardi di euro).

L’utile operativo del primo trimestre, o utile rettificato prima di interessi e tasse, è salito a 3,07 miliardi di euro, superando la stima media degli analisti di 2,84 miliardi di euro. Sanofi si aspetta che per il 2022 l’utile operativo cresca ancora “low double-digit”.

La casa farmaceutica francese ha comunicato inoltre che, in seguito all’attacco russo all’Ucraina, interromperà il reclutamento di pazienti per studi clinici in Russia e Bielorussia; decisione che provocherà un inevitabile ritardo dei risultati degli studi nell’area della sclerosi multipla e della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). La tempistica delle richieste di approvazione normativa, tuttavia, rimarrà invariata.

Per quanto riguarda Dupixent, sviluppato congiuntamente con Regeneron, Sanofi prevede incassi nel 2022 di oltre 13 miliardi di euro, cifra superiore rispetto al precedente obiettivo fissato a oltre 10 miliardi.

Il potenziale uso del farmaco contro la BPCO rimane un obiettivo clinico prioritario e i risultati della sperimentazione sono previsti per il prossimo anno.

 

Fonte: Reuters

(Versione italiana Daily Health Industry)

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022