Actelion: no a 26 mld di dollari da J&J

1 dicembre, 2016 nessun commento


Johnson & Johnson alza l’offerta per Actelion. Il nuovo prezzo proposto non è stato dichiarato, ma si tratterebbe di un aumento significativo rispetto ai 246 CHF (242 dollari) per azione – o ai 26 miliardi di dollari – che Actelion avrebbe respinto. Secondo alcune fonti, le trattative stanno andando avanti, in modo informale, da quasi due mesi. Al momento la distanza tra le parti è considerevole: Actelion sembrerebbe infatti preferire la formazione di una nuova realtà societaria, in cui J&J figurerebbe come principale azionista, mentre il colosso americano vorrebbe acquisire interamente la biotech.

Per J&J ci sarebbe comunque ancora spazio di manovra per trovare un accordo che possa soddisfare il CEO di Actelion, Jean-Paul Clozel, che ha fondato l’azienda con la moglie Martine – direttore scientifico di Actelion – dopo aver lasciato un posto da executive a Roche. Novartis, Sanofi e la stessa Roche hanno mostrato interesse per la biotech, che però sa difendersi bene dai pretendenti: lo scorso anno, infatti, ha detto a all’offerta di Shire da 18,9 miliardi di dollari.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*