Regeneron scommette sulle terapie con cellule Treg

Condividi:
Share

Regeneron collaborerà con la startup Sonoma Biotherapeutics per sviluppare trattamenti per le malattie autoimmuni, con un focus particolare su colite ulcerosa e malattia di Crohn.

Le due aziende lavoreranno sulla messa a punto di terapie basate su cellule T regolatorie, o Treg.

Le società si divideranno i costi e gli eventuali profitti futuri, anche se Regeneron avrà l’opzione di guidare lo sviluppo globale e Sonoma manterrà i diritti di co-promozione negli Stati Uniti.

Regeneron pagherà a Sonoma 75 milioni di dollari in anticipo, dei quali 30 milioni sotto forma di investimento azionario.

Sonoma manterrà i diritti su altri programmi tra i quali un trattamento per l’artrite reumatoide in fase di sperimentazione preclinica. Inoltre, avrà diritto a un ulteriore pagamento di 45 milioni di dollari a titolo di milestone.

Regeneron è diventata una delle aziende biotecnologiche di punta grazie al successo della sua produzione di farmaci anticorpali per la terapia di patologie oftalmiche, autoimmuni, malattie rare e cancro.

Recentemente la biotech USA ha stretti partnership con Intellia Therapeutics e Alnylam Pharmaceuticals per avere i diritti su farmaci sperimentali basati sull’editing genico e l’interferenza dell’RNA.

La collaborazione con Sonoma consente a Regeneron di “espandere ulteriormente questo kit di strumenti”, ha dichiarato in un comunicato il Chief Scientific Officer George Yancopoulos.

 

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2023