Zambon e Comitato Leonardo premiano la migliore tesi sul bilancio di sostenibilità nel settore farmaceutico

Condividi:
Share

Nell’ambito dell’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, la multinazionale chimico-farmaceutica Zambon premierà la migliore tesi su Il bilancio di sostenibilità come strumento di rilevazione del valore della corporate social responsibility nel settore farmaceuticomettendo a disposizione del vincitore uno stage remunerato presso l’azienda della durata di sei mesi.

“La responsabilità di occuparsi della salute delle persone per noi è un purpose forte e di significato profondo. Questo ci orienta nel promuovere una cultura che riconosce nell’impresa un ‘bene collettivo’, perché è davanti a tutto una community di persone con gli stessi valori al servizio di un fine comune.  – spiega Elena Zambon, Presidente, Zambon SpA –   Il bilancio di sostenibilità rappresenta un valido strumento per valorizzare e comunicare in modo corretto e oggettivo questo impegno. Avere un riferimento a cui tendere per migliorare e rafforzare gli aspetti che realizzano la responsabilità sociale ci sprona tutti a fare di più, allineandoci sulle cose che contano davvero, perché ci riportano ad una dimensione umana dell’impresa. Questa è la logica di fondo che ci ha guidato nella definizione del nostro Premio di Laurea.”

La finalità del Premio di Laurea Zambon 2020 è infatti quella di premiare tesi su tematiche connesse alla redazione del bilancio di sostenibilità, con particolare attenzione ai criteri e ai parametri che, specificamente nel settore farmaceutico, devono essere implementati per effettuare una corretta rilevazione degli impatti della Corporate Social Responsibility nei confronti di tutti gli stakeholder.

“L’emergenza sanitaria mondiale c’impone di consolidare i nostri investimenti in formazione, ricerca e conoscenza sostenendo i giovani nell’ingresso al mondo del lavoro. Oggi, più che mai, il lavoro è competenza, creatività, flessibilità, teso alla valorizzazione dei talenti. Investire nelle nostre aziende significa investire nel Capitale umano che le conduce al successo del nostro Made in Italy” – commenta Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo“Con questa consapevolezza, attraverso l’iniziativa dei Premi di Laurea, il Comitato Leonardo e le Aziende Associate portano avanti un impegno concreto che, ad oggi, ha erogato 196 borse di studio per un valore totale di circa 570.000 euro”.

Il Premio Zambon rientra tra i riconoscimenti offerti dalle aziende associate al Comitato Leonardo che negli anni hanno permesso di supportare centinaia di giovani laureati e studiosi provenienti da istituti universitari in tutta Italia. Nel giudizio finale saranno valutati positivamente l’originalità dell’approccio seguito per l’elaborazione della tesi, il livello di innovazione e la qualità dell’analisi, nonché l’applicabilità dei risultati e lo studio delle evidenze empiriche.

Per candidarsi occorrerà inviare il modulo di partecipazione, la tesi in formato elettronico (CD Rom/USB) e una sintesi del lavoro in formato cartaceo (massimo 6 pagine) alla Segreteria Generale del Comitato Leonardo (c/o ICE, via Liszt 21 – 00144 Roma tel. 06.59927990-7991) entro e non oltre il 10 gennaio 2021. Tra i requisiti rientrano il possesso della Laurea specialistica (nuovo ordinamento) in discipline economiche o ingegneria gestionale, con votazione a pieni voti e titolo conseguito tra il 01/01/2020 e la data di scadenza del Bando.

Il bando integrale è consultabile sul sito https://www.comitatoleonardo.it/it/categoria-premi/premio-zambon/

 

Notizie correlate

Lascia un commento