Takeda

Meno di sette mesi dopo l’annuncio dell’avvio del più ampio studio clinico sui vaccini mai condotto, Takeda ha concluso l’arruolamento di 20.100 bambini per testare il suo prodotto contro la febbre Dengue in otto paesi in cui la malattia è

(Reuters Health) – AstraZeneca continua sulla strada degli accordi per sviluppare farmaci che non rientrano nei settori su cui ha deciso di puntare, oncologico e respiratorio. In questo scenario si inscrive la partnership tra l’azienda inglese e Takeda, che verserà

Takeda e BioSurfaces hanno firmato un accordo per sviluppare dispositivi medici per il trattamento delle malattie gastrointestinali. La pharma giapponese contribuirà con il suo know-how gastroenterologico mentre il biomedicale statunitense porterà nella collaborazione la tecnologia che ha sviluppato sui nanomateriali.

Cambio di sede da Chicago a Boston per centinaia di dipendenti Takeda impiegati nella Ricerca e Sviluppo (600) e vaccini (150). È la richiesta avanzata dalla multinazionale giapponese nell’ambito di un ampio progetto biennale di investimento avviato sul polo scientifico

(Reuters Health) – Il brevetto di Velcade (bortezomib) – farmaco contro il mieloma multipoli prodotto da Takeda –  è ancora valido per il mercato statunitense. Lo ha stabilito lunedì 17 luglio la Corte di Appello di un tribunale americano con

Entro il 2021, Takeda potrebbe prendere la produzione europea di cellule staminali di TiGenix, dopo che la Swissmedic, l’agenzia svizzera per i prodotti terapeutici, ha accettato di rivedere il dossier sul farmaco in sperimentazione per i pazienti affetti da Malattia

(Reuters Health) –  Takeda e Seattle Genetics hanno annunciato che Adcetris (brentuximab vedotin), farmaco che trova indicazione nel trattamento del Linfoma di Hodgkin avanazato, ha raggiunto l’obiettivo principale in uno studio late stage. Il prodotto aiuterà i pazienti affetti da

È avvenuto durante il congresso ASCO il battesimo della nuova Takeda Oncology, la divisione nata dall’acquisizione (per 5,2 miliardi di dollari) da parte della big-pharma giapponese dell’azienda Ariad. Per la prima volta, di fatto, Takeda ha avuto una presenza importante

“Il digital inteso come nuovi canali innovativi è una grande opportunità, ma anche l’approccio multicanale che abbraccia non solo l’innovativo ma anche il tradizionale è una delle sfide che ci consentirà nei prossimi anni di interfacciarci meglio con i nostri

Seguendo un modello di business che sta diventando sempre più comune, Takeda ha firmato una collaborazione con una piccola e giovane biotech, riservandosi l’opzione di acquistarla successivamente. La big pharma di Osaka ha firmato un accordo di sviluppo con la

(Reuters Health) – Via libera dalla FDA per Alunbrig (brigatinib), farmaco entrato nel portfolio di Takeda dopo che l’azienda giapponese, circa  tre mesi fa, ha acquisito Ariad Pharmaceuticals, che lo aveva messo a punto.Il farmaco è stato pprovato come trattamento

Takeda ha completato l’arruolamento di 20 mila bambini e adolescenti per uno studio di fase III sul vaccino tetravalente, efficace per i 4 diversi genotipi del virus. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Alla dengue sono attribuibili circa 50 milioni di casi ogni

Arix Bioscience e Takeda Ventures – la corporate venture dell’azienda giapponese – hanno raggiunto un accordo di partnership per lo sviluppo di progetti nel settore delle biotecnologie.”Arix e Takeda hanno un obiettivo comune nella ricerca e nella costruzione della migliore innovazione

Takeda e la piattaforma britannica di neuroscienze Cognition Kit hanno stretto un accordo per collaborare alla raccolta di dati sulla depressione. Attraverso un Apple Watch, che misura passivamente l’attività fisica e richiede ai pazienti, tre volte al giorno, di inviare

Anche Takeda, seguendo l’esempio di alcune altre compagnie farmaceutiche, ha detto di prevedere, per quest’anno, un aumento a una sola cifra percentuale dei prezzi dei suoi farmaci. In occasione della presentazione dei dati del Q4 del 2016, Il CEO  Christophe

Takeda ha firmato un accordo di collaborazione con Ovid, biotech privata di New York. La piccola compagnia lavorerà a un nuovo farmaco della società farmaceutica giapponese contro una rara forma di epilessia infantile. L’accordo è un po’ diverso da quelli