Takeda: Takhzyro previene e riduce gli attacchi di angioedema ereditario

Takeda ha annunciato, lo scorso 13 novembre, i risultati finali della Fase 3 dello Studio TM HELP (Profilassi a lungo termine dell’Angioedema ereditario) Open-Label Extension (OLE) che mostrano come il farmaco Takhzyro (lanadelumab-flyo) abbia contribuito a prevenire e ridurre la frequenza, a lungo termine, degli attacchi di angioedema ereditario (HAE) in pazienti di età pari o superiore a 12 anni…

Leggi

Takeda: a fondo investimenti USA la BU Consumer Health

(Reuters Health) – Takeda ha raggiunto un accordo con il fondo di investimenti  statunitense Blackstone Group per la cessione della BU Consumer Health. Costo dell’operazione: 242 miliardi di yen (2,3 miliardi di dollari). Secondo quanto dichiarato in una nota dalla pharma giapponese, la vendita di Takeda Consumer Healthcare Company, che produce farmaci e prodotti sanitari da banco, dovrebbe concludersi entro…

Leggi

Assistenza a domicilio: Takeda sostiene il progetto Case Intelligenti

Una soluzione digitale per risolvere il problema dell’assistenza a domicilio e migliorare, sul territorio, la vita di persone sole e fragili. A Oliveto Citra, in provincia di Salerno, è partito il nuovo progetto pilota “Case Intelligenti”, che, grazie all’installazione di sensori ambientali connessi a una piattaforma tecnologica, aiuta a contrastare il rischio di isolamento sociale degli anziani, emerso in modo…

Leggi

Angioedema ereditario: arriva in Italia lanadelumab (Takeda)

Per i pazienti italiani con angioedema ereditario è ora disponibile in Italia lanadelumab, primo anticorpo monoclonale umano, con somministrazione sottocutanea due volte al mese, messo a punto da Takeda e indicato per la prevenzione degli attacchi ricorrenti. Chi soffre di questa malattia rara va incontro a crisi improvvise caratterizzate da gonfiori che possono svilupparsi in diverse parti del corpo: attacchi…

Leggi

COVID-19,Takeda: a giugno il trial sulla terapia plasma-derivata

(Reuters Health) – Potrebbe partire già a luglio la sperimentazione clinica del trattamento per il COVID-19, basata su anticorpi nel sangue dei pazienti infettati e messa a punto da Takeda. Il trial arruolerà centinaia di pazienti e richiederà diversi mesi per essere portato a termine. In caso di successo, Takeda potrebbe presentare domanda di approvazione  alle autorità americane quest’anno, come…

Leggi

Takeda Italia, farmaci a domicilio per i pazienti fragili

Takeda Italia lancia Takeda@Home, il servizio di consegna a domicilio dei propri farmaci per i pazienti con Mieloma Multiplo, Angioedema Ereditario, Emofilia e Immunodeficienze Primitive. Takeda@Home sarà attivato per tutti i centri che ne faranno richiesta e coprirà l’intero territorio nazionale per aiutare i pazienti, soprattutto quelli più vulnerabili, ad evitare i numerosi accessi in ospedale. “La salute delle persone…

Leggi

Nasce la nuova Takeda Italia

A seguito dell’annuncio globale di gennaio 2019, si è completata oggi in Italia l’integrazione tra Takeda e Shire. Il Gruppo, con sede generale in Giappone, raggiunge così una presenza globale in oltre 80 Paesi con un fatturato aggregato superiore ai 30 miliardi di dollari e soluzioni terapeutiche nelle aree Oncologia, Malattie Gastrointestinali, Neuroscienze, Malattie Rare, Terapie Derivate dal Plasma e…

Leggi

Takeda: con For You With You a fianco di pazienti e operatori sanitari

Con il programma “For You With You” Takeda garantisce la continuità terapeutica, i servizi di supporto per le persone con malattie rare e la distribuzione dei propri farmaci. Grazie a programmi di supporto i pazienti affetti da malattie da accumulo lisosomiale, emofilia, immunodeficienze, angioedema ereditario, potranno accedere a servizi di supporto psicologico e fisioterapico, a training per l’autosomministrazione dei farmaci,…

Leggi

Takeda studia terapia plasma-derivata per COVID-19

(Reuters Health) – Anche Takeda si unisce alle aziende che lavorano alla messa a punto di un farmaco contro il Coronavirus. La ricerca della pharma giapponese è focalizzata su una terapia plasma-derivata, che ha mostrato di essere efficace nel trattamento di gravi infezioni respiratorie virali acute. Lo studio mira a valutare l’efficacia del trasferimento degli anticorpi dei pazienti che sono…

Leggi

Takeda, continua la dismissione di asset non core

Prosegue l’operazione di dismissione di asset non core da parte di Takeda. In queste ore la pharma giapponese ha raggiunto due accordi: la cessione di 18 farmaci alla brasiliana Hypera Pharma e quella del suo quartier generale statunitense a Horizon Therapeutics. Hypera Pharma si è assicurata i diritti dei 18 farmaci per 825 milioni di dollari. Contemporaneamente, Horizon ha sborsato…

Leggi

Takeda: ok CHMP ad Entyvio in formulazione sottocutanea

Il CHMP dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha dato parere positivo riguardo all’approvazione di una formulazione sottocutanea di Entyvio (Vedolizumab) biologico di Takeda, con meccanismo selettivo a livello intestinale per l’utilizzo come terapia di mantenimento negli adulti con colite ulcerosa o malattia di Crohn da moderatamente a gravemente attiva. Takeda ha intenzione di rendere disponibile Vedolizumab per la somministrazione…

Leggi

Takeda acquisisce PvP Biologics

Takeda ha esercitato l’opzione per acquistare la biotech PvP Biologics, aggiungendo così alla sua pipeline un altro candidato alla terapia della celiachia. La casa farmaceutica giapponese ha deciso l’acquisto dopo aver dato studiato i dati dello studio di fase 1 sulla glutenasi TAK-062. Takeda aveva un’opzione sul candidato. Opzione che ha esercitato pagando una cifra anticipata non dichiarata e offrendo…

Leggi

Takeda sorprende gli analisti. Bene l’utile operativo

(Reuters Health) – Takeda cambia rotta e mette un più davanti all’utile operativo, che stima a 91,91 milioni di dollari per l’anno fiscale che si concluderà a marzo 2020. L’azienda giapponese, dopo una precedente previsione di perdita, grazie alle maggiori vendite dei suoi prodotti e ai risparmi sui costi della fusione con Shire, sorprende dunque gli analisti, che avevano stimato…

Leggi