Pharma

NIH’s Cancer Moonshot e Stand Up 2 Cancer. Due progetti in area oncologica ai quali vogliono collaborare tutte le pharma USA per rafforzare la propria reputazione nell’area oncologica. Molti politici, celebrità e uomini di scienza sono vicini a queste due realtà. “Quando

Disastri naturali, guerre, conflitti e attacchi terroristici, ma anche forza lavoro e costi dei dipendenti. Sono queste le maggiori preoccupazioni di chi investe nelle aziende farmaceutiche e nel biotech. Come nei foglietti illustrativi dei farmaci, nella sezione di divulgazione dei

Le attività delle Big Pharma nei mercati emergenti sono cresciute del 6,1% nel secondo trimestre del 2017.Si tratta del ritmo più veloce registrato in più di due anni, secondo quanto emerge dal recente rapporto di alcuni analisti di Bernstein. AstraZeneca,

Il 2016 è stato un anno ricco di avvenimenti per il mondo del pharma e il 2017 promette di essere ancora più impegnativo. Gli osservatori hanno individuato nove temi di particolare interesse. Vediamoli insieme. Costi dei farmaci innovativi Il rapido

La “stasi” che da qualche tempo caratterizza il settore farmaceutica non durerà a lungo. A pensarla così è il Senior Vice President di Moody’s, Michael Levesque, che nella relazione trimestrale sulla sanità ha sottolineato come le aziende farmaceutiche torneranno presto

La maggior parte delle aziende farmaceutiche offre ormai un programma speciale per dare formazione e opportunità alle donne. Ma molte manager – relatrici in un forum organizzato da una rivista specializzata statunitense  – pensano che questo sforzo ‘non necessariamente’ starebbe

(Reuters Health) – Ammonta a 7.52 miliardi di dollari la cifra che nel 2015  le case farmaceutiche operanti negli USA hanno pagato ai medici per onorari, programmi educazionali e altre forme di collaborazione. È il dato pubblicato negli Stati Uniti,

In attesa di conoscere chi la spunterà tra le varie Big Pharma e Big Biotech interessate all’acquisizione di Medivation, si inizia già a pensare a cosa accadrà dopo. A fare previsioni sono gli analisti di Credit Suisse, che si concentrano

In questi ultimi tempi, le più importanti case farmaceutiche non piantano semi, ma acquistano piantine. Questa è la metafora che ben sintetizza l’ultimo report di EP Vantage, che fa il punto sull’andamento del mercato internazionale e sui trend che lo

Dal Rapporto MedReps – che ogni anno fa il punto sul settore della sales force in ambito medico e biotecnologico – emergono due aspetti importanti che interessano in modo particolare gli informatori scientifici del farmaco: i loro stipendi entry-level sono nella

(Reuters Health) – Secondo un nuovo studio pubblicato da JAMA Internal Medicine, negli USA i medici che ricevono anche un solo pasto gratuito da un informatore scientifico presentano una maggior probabilità di prescrivere il farmaco oggetto della promozione, anche quando

A scagliarsi contro la pubblicità diretta al consumatore questa settimana sono anche i farmacisti. Contro la pubblicità Direct to Consumer (DTC) si sono infatti schierati un gruppo di professionisti della American Society of Health-System Pharmacists (ASHP) che si sono a

Basare le retribuzioni sui risultati clinici e benefici per i pazienti ottenuti dalla somministrazione di un farmaco. Passa da qui la formula magica che secondo l’Harvard Business Review potrebbe ricostruire un’immagine positiva delle aziende farmaceutiche. La questione del danno d’immagine

Il marketing sanitario e farmaceutico sono riconosciuti come ambiti in cui le donne possono fare carriera, ma non sempre riescono ad arrivare al top. In molte aziende e agenzie sanitarie, le sale riunioni sono ancora prevalentemente maschili. All’inaugurazione del Medical

I medici della generazione Millennials hanno opinioni divergenti in merito all’industria farmaceutica. Credono che le case farmaceutiche forniscano loro informazioni utili, ma poi quasi i due terzi non si fidano di queste informazioni. Più della metà ritiene educativa la pubblicità

Secondo quanto riportato da Bloomberg, un gruppo di importanti investitori ha chiamato all’appello biotech e pharma per chiedere loro di difendere in modo migliore il loro operato. L’incontro si è svolto a Boston e vi hanno preso parte alcuni investitori