Ema

(Reuters Health) – All’indomani dell’assegnazione della nuova sede dell’Ema, parte il contingency plan per il trasferimento da Londra ad Amsterdam. L’esito del sorteggio di ieri ha premiato la città che era in cima alla lista delle destinazioni gradite allo staff

(Reuters Health) – Sarà un “bagno di sangue” la riunione a Bruxelles del 20 novembre, dove 27 Ministri decideranno quale sarà la nuova sede dell’Ema. “Tutti cercheranno di portare acqua al proprio mulino. E non avrà niente a che fare

Dal 1° novembre sono attivi altri aspetti dell’accordo di mutuo riconoscimento tra l’Unione europea e gli Stati Uniti per le ispezioni dei siti produttivi di medicinali umani condotti nei rispettivi territori. L’accordo, che aggiorna il precedente del 1998, consente di

Il Comitato di farmacovigilanza dell’Ema ha deciso di limitare l’uso di daclizumab (sclerosi multipla) per i suoi effetti sul fegato, a volte imprevedibili e potenzialmente letali fino a sei mesi dopo l’interruzione della terapia. Come spiega l’agenzia regolatoria sul suo

Ema e Commissione europea hanno aggiornato l’allegato alle linee guida della Commissione europea sugli eccipienti presenti nell’etichettatura e nel foglietto illustrativo dei medicinali per uso umano. Mentre la maggior parte degli eccipienti sono considerati inattivi, alcuni possono avere un’azione o

Milano, Copenhagen, Bruxelles, Barcellona, Amsterdam e Vienna sono le città che soddisfano i requisiti dell’Ema per il trasferimento della nuova sede. È quanto emerge dal dossier che l’agenzia ha presentato alla Commissione Europea nella valutazione delle 19 città che si

(Reuters Heatlh) – “L’accesso ai nuovi farmaci e i controlli sulla sicurezza delle terapie in commercio potrebbero essere compromessi se i politici sceglieranno una sede non idonea per lo staff”. Così Guido Rasi, direttore esecutivo dell’Agenzia Europea dei Medicinali (Ema),

Nei giorni scorsi gli uffici londinesi di Ema hanno ospitato un incontro tra rappresentanti dell’agenzia, delle mutue, delle assicurazioni sociali e dei pazienti europei. L’obiettivo era quello di esplorare la possibilità di realizzare sinergie tra i diversi attori protagonisti del

I rappresentanti del sistema produttivo italiano riuniti a Bruxelles per presentare alla business community internazionale la candidatura della città di Milano a nuova sede dell’EMA. L’evento – previsto per martedì 26 settembre – vede la partecipazione di esponenti di spicco

Quale Paese merita più di tutti di ospitare la nuova sede dell’EMA. Per la più autorevole rivista scientifica del mondo, The Lancet, non c’è dubbio: è l’Italia. Ad accreditare il nostro Paese sono i valori medici ed etici, messi in

“Oggi è il calcio d’inizio formale di questa partita. È stato fatto un lavoro molto importante in questi mesi. Presenteremo entro fine mese un dossier molto competitivo. Si è messo a valore quello che il territorio poteva offrire. Siamo di

Si fa più forte il pressing dell’Italia in vista del trasferimento della sede dell’Ema. Nei prossimi giorni il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, andrà nel capoluogo lombardo per sostenerne la candidatura italiana,  “Con il premier Gentiloni siamo assolutamente impegnati sulla rivendicazione di

Largo agli under 18 nelle attività dei comitati scientifici e delle commissioni d’inchiesta dell’EMA. L’agenzia regolatoria, con un’infomativa sul proprio sito, ha stabilito i principi con cui i pazienti e consumatori minorenni potranno essere coinvolti in queste attività, nell’ottica di dare

Potrebbe essere presentato all’inizio della settimana prossima, nella sede del Consiglio Regionale della Lombardia, il dossier definitivo per la candidatura di Milano a sede dell’Agenzia europea del farmaco. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Roberto Maroni, ricordando di avere

Olanda e Danimarca calano gli assi per portare la nuova sede Ema nelle rispettive capitali, Amsterdam e Copenaghen. La Danimarca ha fatto scendere in campo il premier Lars Rasmussen, che illustra agli europei il vantaggio di avere la sede dell’agenzia

A pochi mesi dall’autorizzazione all’immisione in commercio per Zimbryta – il farmaco anti-sclerosi multipla messo a punto da Biogen e Abbvie –  EMA chiede una restrizione d’uso. La decisione arriva a seguito di casi di morte in alcuni pazienti che