Stryker si espande con l’acquisizione di Wright Medical Group

5 Novembre, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – Con l’obiettivo di espandersi nel settore in rapida crescita degli impianti per spalla e polso, Stryker ha annunciato l’acquisizione di Wright Medical Group, azienda che lo scorso anno ha registrato vendite per 836 milioni di dollari. Il costo dell’operazione sarà di quattro miliardi di dollari cash.

L’offerta di Stryker è pari a 30,75 dollari per azione, con un premio del 39,7% rispetto alla chiusura di Wright di venerdì 1 novembre. L’accordo dovrebbe concludersi nella seconda metà del 2020.

Stryker avrà accesso al portfolio biologico di Wright Medical, che comprende il prodotto di combinazione farmaco-dispositivo Augment, usato per la riparazione ossea, e il suo impianto Cartiva, per piede e caviglia.

La multinazionale dei medical device ha dichiarato di avere ancora la possibilità di fare piccole acquisizioni e che continuerà a cercare opportunità per espandere la sua unità di ortopedia, che ha portato a vendite di 1,26 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre.

Secondo le stime degli analisti, ci sarà una crescita del 7-9% nel mercato degli impianti per la parte superiore del corpo, che attualmente vale 2,5 miliardi di dollari, e tra l’8 e il 10% per le articolazioni nella parte inferiore, che vale 1,5 miliardi di dollari.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*