Siemens Healthineers aumenta previsioni di vendita e profitti

Condividi:
Share

(Reuters) – Con la pandemia di COVID-19 che continua a spingere la domanda di test rapidi antigenici, Siemens Healthineers ha aumentato, per la seconda volta quest’anno, le previsioni di vendita e di profitti per il 2021. Le vendite nel Q2 sono aumentate di quasi il 13%, arrivando a 3,965 miliardi di euro, e l’utile netto è aumentato dell’8%, a 447 milioni di euro.

Secondo l’azienda tedesca, le vendite aumenteranno dal 14 al 17% nel corso dell’anno, fino a settembre, mentre l’utile rettificato per azione dovrebbe arrivare al range di 1,90 – 2,05 euro, contro le precedenti stime di 1,63 – 1,82 euro.

Tutti i produttori degli esami diagnostici per il Coronavirus stanno beneficiando della forte domanda dei test. I dispositivi di Siemens Healthineers sono diffusi principalmente in Germania e hanno generato vendite per 190 milioni di euro nel trimestre gennaio -marzo.

Siemens Healthineers si aspetta ora entrate per i test rapidi di circa 750 milioni di euro per l’intero anno, quando le precedenti previsioni erano di 300-350 milioni di euro.
L’azienda, tuttavia, prevede che l’aumento dei profitti diminuirà nella seconda metà dell’anno, dal momento che i test diventeranno più economici e la domanda si contrarrà man mano che le persone verranno vaccinate.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento