Roche, pronto test sangue che identifica il tumore

25 settembre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Roche punta sempre più alle cure personalizzate contro il cancro e annuncia di essere pronta a commercializzare in tutto il mondo un test del sangue in grado di identificare 70 mutazioni genetiche del tumore sul singolo paziente. Il test, FoundationOne Liquid, è uno dei primi prodotti nati da Foundation Medicine dopo che l’azienda svizzera ha speso, quest’anno, 2,4 miliardi di dollari nella società di profilazione genetica americana, nella convinzione che il futuro degli antitumorali passerà proprio per l’individuazione delle caratteristiche del tumore di ciascun paziente. Il nuovo test del sangue sarebbe in grado di identificare le più comuni mutazioni genetiche dei tumori solidi nel DNA tumorale circolante, incluse le caratteristiche che possono aiutare a individuare i pazienti che più di altri beneficeranno di una determinata immunoterapia. Foundation Medicine vende già un test per il cancro, FoundationOne Cdx, che valuta le alterazioni su 324 geni, quattro volte in più rispetto al nuovo test. Il problema, però, è che con l’esame già in commercio è necessaria la biopsia, che non può essere sempre eseguita. Nel carcinoma polmonare non a piccole cellule, per esempio, circa il 15% dei pazienti non è idoneo alla biopsia e circa il 10% dei campioni prelevati è troppo piccolo per essere analizzato. Con il nuovo test, invece, basta un prelievo di sangue, campione da inviare poi ai laboratori di Foundation Medicine.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*