Open Innovation: perchè piace tanto alle pharma?

12 ottobre, 2018 nessun commento


L’Open Innovation è un concetto ormai ben radicato tra le big pharma. Ma cosa spinge i produttori di farmaci a credere nelle start-up innovative? Se lo è chiesto la società di consulenza Luminary Labs.

Dall’indagine è emerso che le ragioni sono molteplici. Alcune aziende, per esempio, cercano nuove soluzioni e spunti per  generare idee e concetti, mentre altre cercano di identificare potenziali partner e investimenti per poi posizionarsi esse stesse come innovator.

Secondo il report, il 71% delle aziende ha quattro o più obiettivi da raggiungere. Nel settore sanitario e farmaceutico, in particolare, molte aziende affrontano sfide sia interne che esterne. Tra le pharma che, fino a oggi, hanno creduto maggiormente nell’open innovation ci sono Johnson & Johnson, Astellas e Merck. E secondo la ricerca, tra tutte le aziende farmaceutiche intervistate, il 77% delle aziende farmaceutiche sta lavorando a programmi di open innovation.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*