Johnson & Johnson: Stelara efficace nel lupus sistemico

6 novembre, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Stelara (ustekinumab), farmaco messo a punto da Johnson & Johnson contro la psoriasi a placche, ha mostrato la capacità di ridurre l’attività della malattia nei pazienti affetti da lupus sistemico. È quanto emerge da uno studio di fase intermedia che ha comparato il farmaco di J&J con placebo, coinvolgendo 102 pazienti. Nello studio. Il 60% di coloro che ha ricevuto Stelara ha fatto registrare un miglioramento dell’attività della malattia dopo 24 settimane di trattamento. La sicurezza è risultata simile nei due gruppi, con gravi eventi avversi riportati nell’8,3% dei pazienti trattati con Stelara e nel 9,5% di quelli appartenenti al gruppo placebo. Ronald van Vollenhoven, ricercatore principale dello studio, ha definito i risultati “entusiasmanti e incoraggianti”. J&J ritiene che i risultati siano abbastanza consistenti da portare Stelara nello studio fase III. Negli ultimi 50 anni, è stato approvato solo un nuovo farmaco per il lupus, Benlysta (belinumab) di GSK. I pazienti coinvolti nel trial hanno ricevuto Stelara per via endovenosa all’inizio dello studio e poi sotto forma di iniezioni sottocutanee ogni otto settimane. Il farmaco agisce bloccando due proteine che svolgono un importante ruolo nel processo infiammatorio del sistema immunitario.
.
Fonte: Reuters Health News
Bill Berkot
(Versione Italiana per Daily Health Industry)

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*