J&J: bene Darzalex prima linea contro mieloma multiplo

5 dicembre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Darzalex (daratumumab), di Johnson & Johnson, ha significativamente ridotto il rischio di progressione della malattia o morte in pazienti mai trattati prima per il mieloma multiplo.

A evidenziarlo sono i risultati di uno studio in fase avanzata presentati martedì.

La terapia, in associazione con le cure standard Revlimid, di Celgene, e desametasone, ha ridotto il rischio di diffusione della malattia o di morte del 44% a circa 28 mesi, tra i pazienti che non potevano sottoporsi a trapianto di cellule staminali.

A 30 mesi, il tumore non si è diffuso nel 71% dei pazienti in terapia combinata, rispetto al 56% dei pazienti trattati con la cura standard.

J&J prevede di presentare la richiesta di approvazione alla FDA americana l’anno prossimo. La terapia è già ammessa nel trattamento del mieloma multiplo, ma solo dopo che almeno altre tre terapie hanno fallito.

Darzalex ha registrato vendite, nel terzo trimestre, per 498 milioni di dollari e prevede di arrivare a 2,01 miliardi di dollari nell’anno.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*