Janssen: dispositivo indossabile rileva la fibrillazione atriale

11 luglio, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Il dispositivo indossabile iRhythmZio XT, messo a punto da Janssen, sarebbe in grado di rilevare la fibrillazione atriale non diagnosticata a domicilio. È questo il risultato del trial clinico mSToPS, studio coordinato da Stephen Steinhubl dello Scripps Translation Science Institute di La Jolla, in California. I risultati della sperimentazione sono stati pubblicati da JAMA.

Lo studio
I ricercatori americani hanno valutato l’efficacia di iRhythmZio XT, indossato per due settimane, su 2.659 individui attivamente monitorati e 3.476 controlli, nel diagnosticare una fibrillazione atriale sconosciuta. Metà dei pazienti monitorati sono stati tenuti sotto controllo subito e l’altra metà quattro mesi dopo.A quattro mesi, l’incidenza di nuovi casi di fibrillazione era significativamente più alta, del 3,9%, nei 908 pazienti che completavano il monitoraggio immediato rispetto agli 838 che indossavano il cerotto nel gruppo in ritardo, lo 0,9%. alla fine dei 12 mesi, quando entrambi i gruppi erano stati monitorati, l’incidenza di nuove diagnosi di fibrillazione atriale è stata di 6,7 ogni 100 persone l’anno tra coloro sottoposti a monitoraggio rispetto a 2,6 ogni 100 persone l’anno, tra i controlli. In media, inoltre, passavano due giorni da quando veniva indossato il dispositivo e il rilevamento della fibrillazione atriale. Le persone con monitoraggio attivo avevano una probabilità significativamente più alta, rispetto ai controlli, di iniziare una terapia anticoagulante, un trattamento antiaritmico o di cardioversione. E il monitoraggio attivo è stato associato anche a un maggior utilizzo delle risorse sanitarie. Infine, 70 persone hanno avuto aritmie diverse dalla fibrillazione; 24 con tachicardia ventricolare, 22 con tachicardia sopraventricolare sintomatica prolungata, 25 con un blocco atrioventricolare e una con ectopia molto frequente.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*