e-mail marketing: la forza dei contenuti dinamici

24 marzo, 2016 nessun commento


Inviare contenuti mirati e dinamici può aumentare l’influenza e l’efficacia dell’email marketing. Una regola generale che vale anche per chi si occupa di medicina. Tuttavia, creare dem e newsletter mirate agli operatori sanitari diversificate in base a diversi parametri può essere complicato. “I contenuti dinamici possono contribuire a risolvere questo problema, aiutando le aziende farmaceutiche a migliorare le relazioni con medici e farmacisti e le performance del marketing con un semplice cambio di strategia. – ha recentemente spiegato Roberto Circià, amministratore delegato di Sics, nel corso di un focus di approfondimento sul tema -In questo modo sarà possibile portare le proprie dem o newsletter a un livello successivo, rendendo semplice l’invio di informazioni altamente personalizzate e rilevanti per i singoli professionisti della sanità”.

Perché è importante un alto livello di personalizzazione quando si ha a che fare con gli operatori sanitari? Numerosi studi hanno dimostrato che newsletter personalizzate migliorano la risposta di chi le riceve. Per esempio, uno studio dell’Aberdeen Group ha concluso che le email personalizzate aumentano il numero di click del 14% e quello degli utenti unici del 10%. Un altro lavoro di Constant Contact ha rivelato che inviare più email personalizzate può far aumentare i tassi di apertura fino al 150% rispetto ad email uguali per tutto il target.
La personalizzazione di una campgna di dem può essere fatta in diversi modi e con strumenti a diverso livello di complessità. Attualmente si testano messaggi diversi per cluster diversi ma già con software che permettono una personalizzazione base, si possono inserire nel corpo dell’email informazioni come il nome del medico o del suo assistente, la localizzazione geografica o la storia del prodotto. I contenuti dinamici aumentano la capacità di coinvolgimento rendendo semplice scambiare una grande quantità di informazioni basate su un set di regole. La bellezza dei contenuti dinamici è che non si devono più creare email separate per ogni cluster di utente. Usando questa tecnica, basterà scrivere e spedire un’unica email, che viene spedita in versioni diverse in base alle impostazioni specificate dal team di intelligence relativamente al target.

Si consideri, per esempio, un’azienda farmaceutica  che sta lanciando un nuovo farmaco per il diabete e voglia modificare l’immagine e la call to action basandosi su tre diversi segmenti in base all’età: medici under 35,  tra i 36 e i 55 anni e over 55. Con la personalizzazione di base, la web agency partner dell’azienda avrebbe dovuto creare tre diversi messaggi. E, puntando ad una personalizzazione più aggressiva di queste dem in base a altre variabili come il sesso, la posizione geografica, la propensione all’innovazione è facile immaginare come il processo potrebbe rapidamente diventare di difficile gestione senza un databse adeguato.

Con i contenuti dinamici, i  messaggi di email marketing possono raggiungere una personalizzazione più sofisticata, tutto dallo stesso template. I contenuti dinamici usano logiche avanzate per setacciare i database di CRM, ordinando ciascun contatto in base alla data e alle regole che sono state decise, inviando così la giusta email con il corretto messaggio alla persona più indicata.
I contenuti dinamici non solo aiutano  a personalizzare in modo più efficiente le proprie newsletter, ma permettono loro anche di sfruttare gli impegni e le opinioni di ciascun utente e di usarli per una comunicazione più mirata. “Con i contenuti dinamici, saremo in grado di raggiungere una comunicazione più sofisticata, rafforzando le relazioni e i risultati – ha concluso Circià – ovviamente per implementarli è necessario avere dei database e dei sistemi di crm evoluti che siano in grado di analizzare le preferenze dei medici e dei farmacisti sia online che offline”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*