Cybernet mette a punto touchscreen antimicrobici

Cybernet mette a punto touchscreen antimicrobici
Condividi:
Share

Cybernet Manufacturing, produttore di computer, tablet e monitor per uso medico, ha messo a punto alcuni nuovi touchscreen di grandi dimensioni progettati per resistere alla crescita di microrganismi che causano infezioni e limitarne la diffusione negli ospedali.

Oltre a evitare la formazione di muffe, la società con sede a Irvine, in California, descrive i nuovi dispositivi come i primi computer completamente antimicrobici esistenti al mondo.

Cybernet ha già commercializzato, all’inizio del 2016, un robusto tablet per uso medico da 10,1 pollici dotato di schermo antimicrobico. Queste proprietà antibatteriche sono legate chimicamente alla superficie del vetro, e, secondo l’azienda, non si perdono nel tempo e neppure vengono rimosse quando si usano detergenti o disinfettanti per pulire il dispositivo.

Ora l’azienda offre questa opzione tecnologica anche per i modelli da 20, 22 e 24 pollici dei touchscreen per PC destinati a un uso medico. Essi coprono una vasta gamma di strumentazioni cliniche, tra le quali carrelli ospedalieri, cartelle cliniche elettroniche e apparecchi per il monitoraggio dei pazienti durante gli interventi chirurgici.

“Se ci si pensa, bisogna concludere che il vetro di un computer all-in-one è una delle superfici più toccate in un ospedale”, dice Ali Bagheri, vicepresidente delle Cybernet Global Operations, “abbiamo semplicemente pensato di proteggere la superficie con un agente antimicrobico”.

Gli schermi sono stati testati e certificati dalla FDA per l’uso sia in ambienti medici che alimentari. Hanno superato anche i test di resistenza contro funghi come Aspergillus, Penicillium e Chaetomium.

 

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*