Cyber attacco all’EMA: gli hacker consultano i documenti di Moderna. La pharma USA: nessun dato sensibile trafugato

Condividi:
Share

(Reuters) – L‘EMA ha fatto sapere che, durante il cyber attacco subito la scorsa settimana, sono stati illegalmente consultati i documenti relativi alla presentazione del suo candidato vaccino anti COVID-19 di Moderna.

La pharma USA ha comunque precisato che i documenti presentati a EMA non includono nessuna informazione che permetta di identificare i partecipanti allo studio.

Gli hacker sono riusciti ad accedere anche a documenti relativi allo sviluppo del vaccino contro COVID-19 prodotto da Pfizer e BioNTech.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana Daily Health Industry)

 

Notizie correlate

Lascia un commento