COVID-19, ReiThera: buoni risultati in fase intermedia per il vaccino italiano

Condividi:
Share

(Reuters) – Il vaccino in sperimentazione contro il COVID-19, messo a punto dall’azienda italiana ReiThera, ha mostrato una forte risposta immunitaria e nessun effetto collaterale importante negli studi clinici di fase II. Il vaccino, denominato GRAd-COV2, ha indotto una risposta anticorpale contro la proteina spike SARS-CoV-2 in oltre il 93% dei volontari, a tre settimane dalla prima dose, raggiungendo il 99% dopo la seconda dose, secondo quanto affermato dalla stessa società in una nota.

ReiThera, tuttavia, ha bisogno di almeno 60 milioni di euro per finanziare gli studi finali di fase III e ha subito un duro colpo a maggio quando è stato respinto un piano per dare fondi pubblici alla società. Secondo l’azienda italiana, due comitati consultivi indipendenti hanno raccomandato di portare GRAd-COV2 in fase avanzata di sperimentazione sull’uomo, ma non hanno fornito aggiornamenti su eventuali finanziamenti.

Lo studio di fase II, condotto in 24 centri in Italia, ha arruolato 917 volontari oltre i 18 anni di età, il 25% dei quali aveva più di 65 anni e presentava condizioni associate a un aumento del rischio di malattia grave da infezione da SARS-CoV-2. Gli eventi avversi sono stati per lo più lievi o moderati e di breve durata e principalmente dolore e indurimento nel sito di iniezione, affaticamento, dolore muscolare e mal di testa. Mentre non ci sarebbero stati eventi avversi gravi correlati al vaccino.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento