COVID-19, CureVac ritira il suo candidato vaccino

Condividi:
Share

CureVac ritira il suo candidato al vaccino contro il Covid di prima generazione e si concentrerà sulla collaborazione con GSK per sviluppare invece la tecnologia del vaccino mRna di seconda generazione. A spiegarlo la stessa società di biotecnologia con sede in Germania.

L’azienda tedesca ha dichiarato che abbandonerà la sua domanda di approvazione presentata all’Ema per il suo candidato vaccino dopo che gli studi in fase avanzata hanno fornito risultati deludenti a giugno con un’efficacia del 47%. La potenziale approvazione di questo vaccino sarebbe arrivata nel secondo trimestre del 2022, quando si prevede che i candidati del programma di vaccini di seconda generazione sarebbero passati allo sviluppo clinico in fase avanzata.

Di conseguenza, l’accordo di acquisto anticipato firmato dall’azienda tedesca per vendere dosi all’Unione europea verrà meno. Le sperimentazioni sull’uomo per i vaccini di seconda generazione dovrebbero partire nei prossimi mesi, con l’obiettivo di ottenere l’approvazione nel 2022. I risultati degli studi sugli animali in fase iniziale hanno mostrato un forte potenziale.

Notizie correlate

Lascia un commento