COVID-19: dal Gruppo Chiesi 3 mln di euro per l’emergenza

COVID-19: dal Gruppo Chiesi 3 mln di euro per l’emergenza
Condividi:
Share

Chiesi Farmaceutici ha annunciato oggi nuove misure per far fronte alla pandemia di COVID-19. Il Gruppo istituirà un fondo dedicato alle donazioni sul territorio italiano per un totale di 3 milioni di euro da destinare a iniziative che comprendono la donazione di dispositivi di protezione individuale, ventilatori polmonari e gel sanitizzante, a seguito di richieste specifiche da parte di ospedali e enti. In aggiunta a questo fondo, in Cina e in Italia sono state effettuate donazioni dirette di farmaci per le malattie respiratorie agli ospedali in difficoltà.

Nessun problema per quanto riguarda la produzione e la fornitura di farmaci. Il trasporto e la consegna dei farmaci continuano come da previsioni e tutti gli impianti di produzione sono attivi, così come le attività ricerca e sviluppo nei numerosi siti di ricerca e sviluppo a livello globale.

L’azienda ha individuato i collaboratori essenziali a garantire la continuità delle proprie operazioni la cui presenza fisica è indispensabile in loco, e assicurato le dotazioni tecnologiche necessarie per permettere a tutti gli altri lavorino da casa applicando politiche di smart working straordinario, ora esteso a tutte le funzioni aziendali.

Per coloro si recano quotidianamente al sito produttivo sono stati implementati processi rigorosi a tutela della loro salute che includono il distanziamento sociale e nuovi protocolli di igiene in aggiunta ai processi di routine esistenti.

Per sostenere ulteriormente questi lavoratori, l’azienda ha deciso un incremento salariale del 25% corrisposto per tutta la durata dell’emergenza.

Inoltre, è attiva una polizza assicurativa dedicata per le spese mediche in aggiunta a quella esistente per supportare i dipendenti nello sfortunato caso di contagio da COVID-19.

L’azienda ha infine istituito un servizio di assistenza gratuito dedicato con psicologi esperti disponibili 24 ore al giorno ogni giorno, disponibile per tutti i dipendenti.

“Il nostro impegno costante ha un focus specifico sul miglioramento della qualità della vita dei nostri pazienti e collaboratori. In Chiesi mettiamo le persone al centro delle nostre azioni per proteggere la salute e il benessere dei nostri dipendenti, pazienti e partner. Questo è lo spirito con cui prendiamo tutte le nostre decisioni”, commenta Ugo Di Francesco, CEO Gruppo Chiesi. “In quest’ottica, la nostra priorità è garantire la produzione e fornitura di farmaci salvavita agli ospedali, ai medici e ai pazienti che si affidano quotidianamente ai nostri medicinali. Come azienda farmaceutica, stiamo anche mettendo a disposizione la nostra esperienza, le risorse e materiali a supporto degli operatori sanitari a livello globale e stiamo cercando modi per aumentare la nostra capacità di farlo man mano che la situazione si evolve. Continuiamo a lavorare con tutti i nostri partner e gli enti locali, nazionali o regionali di tutto il mondo per assicurarci di poterli supportare al meglio delle nostre capacità.”

“Siamo onorati, come gruppo Chiesi, di poter fare la nostra parte in risposta alla crisi causata dalla pandemia. In Italia stiamo affrontando quella che può essere descritta solo come emergenza su scala nazionale. Stiamo aumentando le nostre iniziative per proteggere i nostri dipendenti e pazienti in questo momento, sono sempre stati e rimarranno la nostra prima priorità”, osserva Alberto Chiesi, Presidente del Gruppo Chiesi. “Sono profondamente orgoglioso dell’impegno quotidiano dimostrato dai nostri dipendenti in questo momento difficile e vorrei estendere il mio personale ringraziamento a tutti loro.”

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*