Brexit: Almirall teme il caos per eventuale spostamento EMA

5 luglio, 2016 nessun commento


(Reuters Health) – Il probabile trasferimento dell’Agenzia Europea del Farmaco da Londra minaccia di gettare nel caos l’approvazione di nuovi farmaci e rappresenta una preoccupazione a lungo termine per la principale casa farmaceutica spagnola Almirall. È questa la preoccupazione espressa dal CEO Eduardo Sanchiz.

Dopo il voto del 23 giugno in cui l’Inghilterra si è dichiarata favorevole a lasciare l’Unione Europea, è opinione diffusa che la sede verrà trasferita in un’altra città dell’UE.

“Quando invocheranno l’Articolo 50, l’EMA probabilmente lascerà l’Inghilterra e ciò provocherà un gran caos; è preoccupante che il processo di approvazione di nuovi farmaci possa essere toccato da tutto questo”, ha affermato Eduardo Sanchiz.

L’Articolo 50 è la clausola del trattato UE che avvierebbe due anni di trattative sui termini dell’uscita dell’Inghilterra dal blocco.

Almirall, una delle più importanti case farmaceutiche spagnole, opera soprattutto negli Stati Uniti e in Europa. L’Inghilterra rappresenta il suo quinto mercato in termini di importanza. Di conseguenza, “l’impatto della svalutazione della sterlina sarebbe limitato”, ha ribadito Sanchiz.

Il CEO di Almirall ha anche fatto sapere che la casa farmaceutica spagnola sarebbe interessata ad acquisire alcuni asset della canadese Valeant, anche se tutto è ancora in fase preliminare.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health News)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*