Bausch Health (ex Valeant) torna a crescere

Bausch Health (ex Valeant) torna a crescere
Condividi:
Share

L’ex Valeant, nota oggi come Bausch Health, nel 2018 ha visto crescere i suoi ricavi del 2%., un risultato che mancava dal 2015.

Merito soprattutto di un aumento compreso tra il 6 e l’8% di alcuni prodotti chiave.

Tra questi c’è Xifaxan, il principale motore di crescita dell’azienda, che ha registrato un aumento dei ricavi del 12% nel Q4, nonostante la riduzione delle scorte all’ingrosso.

La stessa azienda ammette che la crescita è legata all’aumento dei prezzi, anche se Joseph Papa, presidente e CEO di Bausch, ha sottolineato che Xifaxan sta registrando un aumento nel volume delle vendite, con prescrizioni totali a gennaio 2019 cresciute del 10%.

Nel 2018, inoltre, l’azienda canadese ha ripagato più di un miliardo di dollari del suo debito, che è arrivato a 24,6 miliardi di dollari.

Ma alcuni osservatori hanno sottolineato che, a questo ritmo, Bausch impiegherà 20 anni per rientrare tutto il debito.

Dunque, cosa farà l’azienda canadese dei previsti 1,5-1,6 miliardi di dollari del 2019 in più? Continuerà a versarli sul debito o farà acquisizioni?

Bausch ha già fatto una mossa in questa direzione lo scorso dicembre, con un’offerta per acquisire Synergy Pharmaceuticals per 200 milioni di dollari.

Se Bausch riuscisse a chiudere l’intesa a marzo, potrebbe mettere le mani su Trulance, un medicinale contro la stitichezza, e su dolcanatide, un candidato in studio sempre per il sistema gastrointestinale

Il 17 febbraio  Bausch ha annunciato poi un accordo per l’acquisizione dei diritti negli USA di EM-100, di Eton Pharmaceuticals, un collirio sottoposto a revisione della FDA nel trattamento del prurito oculare dovuto a reazioni allergiche.

Bausch ha lanciato un paio di nuovi prodotti nel Q4 del 2018. Si tratta di una terapia per l’acne, Altreno, e una contro la psoriasi, Bryhali.

Inoltre è in attesa di una decisione della FDA su Duobril, una lozione per la psoriasi, la cui decisione è stata ritardata.

Con questi due prodotti contro la psoriasi Bausch punta a una crescita a lungo termine e si aspetta un fatturato totale di un miliardo di dollari entro la fine del 2022.

In totale, i ricavi del Q4 di Bausch sono stati di 2,12 miliardi di dollari, superiori alle aspettative degli analisti di 2,08 miliardi di dollari.

Ma il risultato del Q4 non sposta, sostanzialmente, le previsioni di guadagni del 2019 rispetto a quelle del 2018.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*