Anche AstraZeneca punta sulla NASH. Preso candidato di Ionis

10 aprile, 2018 nessun commento


AstraZeneca ha acquistato da Ionis la licenza per un candidato contro la NASH. La big pharma ha già versato un anticipo di 30 milioni di dollari, con la possibilità, da parte di Ionis, di incassare altri 300 milioni di dollari in milestones. Il candidato di Ionis (IONIS-AZ6-2.5-LRx) così come un altro precedentemente concesso in licenza ad AstraZeneca, è un cosiddetto “antisenso”, pensato per migliorare il targeting cellulare specifico.”Questa tecnologia ci fornisce farmaci che presentano il vantaggio di poter essere somministrati poco frequentemente e con un basso dosaggio. Potenzialmente potrebbero essere assunti per via orale”, afferma Brett Monia, COO di Ionis. I termini finanziari dell’accordo sono gli stessi applicati per l’ultimo farmaco di Ionis concesso in licenza ad AstraZeneca. Questo accordo aveva concesso ad AstraZeneca i diritti su IONIS-AZ5-2.5Rx, ora noto come AZD2373, farmaco per combattere le patologie renali.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*