Amgen-J&J, alleanza contro il mieloma multiplo

Condividi:
Share

Dopo anni di crescita lenta, il farmaco Kyprolis di Amgen sembra finalmente pronto al grande successo. I nuovi dati ottenuti in tandem con Darzalex, il farmaco più usato nella terapia del mieloma multiplo, potrebbero in effetti fornire un’ulteriore spinta.

L’aggiunta di Darzalex di Johnson & Johnson a una combinazione di Kyprolis e desametasone ha infatti ridotto del 37% il rischio di progressione o di morte dei pazienti colpiti dalla malattia rispetto a Kyprolis e desametasone da soli.

I pazienti trattati con il duo Kyprolis-desametasone, comunemente indicato come Kd, hanno vissuto una mediana di 15,8 mesi senza peggioramento della malattia, mentre la mediana per i pazienti che hanno ricevuto il cocktail con Darzalex non è ancora stata raggiunta.

I risultati aprono la strada all’uso di Kyprolis insieme a Darzalex, un farmaco che ha conosciuto un enorme successo fin dal suo debutto, avvenuto alla fine del 2015. L’anno scorso ha realizzato 2,03 miliardi di dollari dalle vendite.

Ma nonostante il suo successo, i dirigenti di Amgen sostengono che Darzalex non è una minaccia alle vendite di Kyprolis ma un’opportunità. Nel 2016, infatti, dopo che Kyprolis ha mancato gli obiettivi di vendite del secondo trimestre, l’allora responsabile commerciale Tony Hooper rassicurò gli investitori sul fatto che i due farmaci si sarebbero uniti.

Il regime Kd, nel frattempo, ha dato un pò di ossigeno alle vendite di Kyprolis da quando Amgen ha ottenuto la nuova indicazione terapeutica del farmaco all’inizio dello scorso anno.

Kyprolis – che la società ha ottenuto nel 2013 con la sua acquisizione di Onyx Pharmaceuticals – ha chiuso il 2018 con un ricavato di 968 milioni di dollari dalle vendite globali e ha già realizzato 512 milioni di dollari nei primi sei mesi del 2019.

Notizie correlate

Lascia un commento