A Fresenius piace il mercato americano

28 novembre, 2017 nessun commento


Grazie ai piani di grande espansione del suo sito in North Carolina, gli investimenti di Fresenius Kabi, rivolti principalmente al mercato dei generici statunitensi, ora superano i 5 miliardi di dollari. In particolare il produttore tedesco di farmaci punta sulla crescita degli iniettabili sterili e ha annunciato che investirà più di 100 milioni di dollari, assumendo 445 nuovi dipendenti per l’impianto di fabbricazione di siringhe e farmaci a Wilson, nella Carolina del Nord, acquisito nel 2016 da Becton Dickinson. Fresenius ha deciso di aumentare i posti di lavoro in cinque anni in cambio di circa 7,2 milioni di dollari di aiuti statali spalmati su 12 anni. La società costruirà un secondo impianto di produzione che si aggiungerà all’attuale struttura. Nello scorso mese di aprile Fresenius ha speso 4,75 miliardi di dollari per acquisire l’azienda statunitense di generici Akorn, che ha portato in dote anche un portafoglio di prodotti oftalmici sterili, creme per uso topico, unguenti e gel. “La nostra strategia è quella di produrre negli Stati Uniti e di investire in prodotti e operazioni che soddisfino le esigenze dei clienti, contribuendo in questo modo a rendere l’assistenza sanitaria più accessibile per i pazienti”.  dice Steven R. Nowicki, vicepresidente senior delle operazioni globali di Fresenius Kabi North America. “Siamo lieti di continuare in questa direzione investendo nel nostro sito in North Carolina”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*