Ospedale del futuro. L’Oms raccomanda le linee guida del Politecnico di Milano

Condividi:
Share

Le nuove raccomandazioni progettuali dell’Oms per i nuovi ospedali che verranno realizzati nella Regione Europea, parlano italiano. Presentate a Baku (Azerbaijan) sono infatti frutto di un accordo di ricerca con il Politecnico di Milano: un documento curato dal Design & Health Lab del Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito dell’ateneo milanese con il coordinamento del professor Stefano Capolongo.

La pandemia Covid-19, spiega una nota dell’Ateneo, ha evidenziato l’importanza della preparazione in vista di disastri naturali e quelli causati dall’uomo, le emergenze e altre crisi sociali. La capacità di fornire servizi sanitari continui è fondamentale in queste situazioni e la progettazione di un’architettura per la salute è la via maestra per affrontare i molteplici fattori che stanno trasformando la società, l’economia e l’ambiente.

Gli ospedali sono particolarmente importanti perché interpretano al meglio queste trasformazioni, promuovono la rigenerazione urbana e hanno un impatto positivo su scala diffusa in un determinato territorio. Affinché un ospedale rimanga funzionale durante le emergenze e i disastri, deve essere progettato con infrastrutture solide e flessibili, un’elevata resiste