GSK, impennata di vendite per sotrovimab

Condividi:
Share

(Reuters) – Nel 2021 GSK ha incassato 1,4 miliardi di sterline dalle vendite dei farmaci per il COVID-19, soprattutto da quelle del farmaco anticorpale sotrovimab.

E per il 2022 la pharma britannica prevede per questi prodotti un volume di vendite simile al 2021. Sotrovimab, sviluppato con Vir Biotechnology, è una delle poche terapie anti COVID-19 che hanno dimostrato di essere efficaci contro la variante Omicron, a rapida diffusione, e per questo motivo ha generato un’enorme domanda ed è stato uno dei farmaci di GSK più venduti nel 2021.

Le vendite di sotrovimab hanno fatto incassare a GSK 828 milioni di sterline nel quarto trimestre del 2021, ben al di sopra dei 114 milioni del terzo trimestre e delle aspettative del mercato che si attestavano a 774 milioni di sterline.

Il fatturato, infine, è aumentato del 13%, attestandosi a 9,53 miliardi di sterline a tassi di cambio costanti.

Fonte: Reuters
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022