Walgreens Boots Alliance, Q1 poco vigoroso

Walgreens Boots Alliance, Q1 poco vigoroso
Condividi:
Share

Walgreens Boots Alliance, multinazionale Usa attiva nella distribuzione e nel retail farmaceutico, ha annunciato i risultati del Q1 dell’anno fiscale 2020.

Le vendite sono cresciute dell’1,6%, attestandosi a 34,3 miliardi di dollari, in aumento del 2,3% a tassi di cambio costanti.

Il risultato operativo è diminuito del 27,6%, arrivando a 1 miliardo di dollari. il risultato operativo rettificato è diminuito del 15,6% a 1,5 miliardi, in calo del 15,4% a tassi di cambio costanti.

L’utile per azione è diminuito del 19,8% a 0,95 dollari; l’utile per azione rettificato è aumentato del 6,0% a 1,37, in calo del 5,7% a tassi di cambio costanti.

Il net cash da attività operative è stato di 1,1 miliardi di dollari, in aumento di $601 milioni; il free cash flow è stato pari a $674 milioni, in aumento di $684 milioni.

La società mantiene per l’anno fiscale 2020 una previsione di crescita dell’utile per azione rettificato sostanzialmente piatta, a tassi di cambio costanti.

“Manteniamo l’outlook per l’anno in corso, nonostante un primo trimestre poco vigoroso – dice Stefano Pessina, Executive Vice Chairman e CEO di Walgreens Boots Alliance – Siamo fiduciosi che i nostri piani strategici siano quelli giusti per generare crescita sostenibile a lungo termine. Inoltre, siamo molto soddisfatti dei progressi fatti nel corso del trimestre per quanto riguarda il nostro programma trasformazionale di gestione dei costi e per la significativa produzione di cash flow”.

WBA ha siglato un accordo con McKesson per creare una joint venture di distribuzione wholesale in Germania.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*