Vaccini: via libera dai CDC a Vaxchora (PaxVax), “single dose” contro il colera

8 luglio, 2016 nessun commento


All’unanimità, il Comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione dei CDC ha raccomandato il vaccino orale contro il colera di PaxVax agli adulti che viaggiano in aree in cui l’infezione è endemica. Il vaccino, denominato Vaxchora, è l’unico del genere autorizzato negli Stati Uniti e l’unico nel mondo a dose singola per il colera. Dovrebbe essere commercializzato dal prossimo mese di settembre.

Il via libera di ACIP arriva due settimane dopo l’approvazione del vaccino da parte di FDA. Per gli adulti dai 18 ai 64 anni la raccomandazione è quella di usare il vaccino vivo attenuato. Prima, il CDC aveva suggerito di evitare cibo e acqua contaminati per allontanare l’infezione da colera, ma alcuni studi mostrano che il 98% dei viaggiatori tende a non seguire questo consiglio. Anche se PaxVax si è rivolta inizialmente ai viaggiatori americani, l’AD Nima Farzan ha detto a FierceVaccines che progetta di portare il vaccino anche nei paesi endemici.

L’approvazione di FDA si è basata su uno studio sull’efficacia a 10 e 90 giorni oltre che su trial in adulti sani su sicurezza e immunogenicità. Il vaccino si è rivelato efficace al 90% al decimo giorno e al 79% al termine dei tre mesi. La sua efficacia non è ancora stata dimostrata in soggetti provenienti da aree in cui il colera è endemico.L’azienda userà la struttura di vendita esistente per commercializzare il vaccino. Attualmente, la casa farmaceutica californiana con sede a Redwood City commercializza un vaccino, quello contro il tifo Vivotif, acquisito da Crucell due anni fa.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*