Vaccini: Francia prima per scetticismo

19 Giugno, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – Un francese su tre pensa che i vaccini non siano sicuri e quasi il 20% ritiene che non siano efficaci. I cugini d’oltralpe, dunque, sono i più scettici verso la sicurezza dei vaccini, come evidenziato da un’indagine condotta a livello mondiale da Gallup e finanziata dall’inglese The Wellcome Trust.

Secondo i ricercatori la situazione in Francia è il risultato di fattori che hanno minato la fiducia delle persone, non solo verso i vaccini, ma verso la scienza in generale, nonché verso il governo e l’industria farmaceutica.

E questo avrebbe portato alcuni francesi a ritardare o rifiutare di vaccinarsi, secondo quanto affermato da Heidi Larson, della London School of Hygiene and Tropical Medicine.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità è convinta che solo con l’obbligatorietà della vaccinazione si possano aumentare i tassi di immunizzazione. Anche per questo, la Francia, l’anno scorso, ha deciso di aumentare il numero di vaccini obbligatori a 11 da tre per i bambini sotto i due anni.

David Loew, dirigente di Sanofi, è convinto che il problema sia la disinformazione, con le notizie false che sono circolate negli ultimi anni sui social media.

Secondo l’esperto, il modo migliore per affrontare il problema è garantire che i professionisti, che godono di un’ampia fiducia da parte dei cittadini, abbiano informazioni solide e accessibili da veicolare a quanti hanno dei dubbi.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*