Tumori del sangue: all’ASH, nuovi dati su farmaci AbbVie

5 dicembre, 2016 nessun commento


AbbVie e i suoi partner presenteranno i dati su 25 studi riguardanti tre antitumorali: Imbruvica (Ibrutinib), Venclexta (ventoclax) e Empliciti (elotuzumab). I risultati saranno resi noti nel corso dell’incontro della Società Americana di Ematologia (ASH – American Society of Hematology), che si chiuderà il 6 dicembre. Così, l’azienda biotech americana spera di recuperare le perdite dovute all’arrivo sul mercato USA del biosimilare di Humira (adalimumab), il farmaco contro le malattie autoimmuni che fattura 14 miliardi di dollari l’anno.

Tra i tre, il più promettente sarebbe Venclexta, sviluppato insieme a Roche. La FDA ha approvato il farmaco ad aprile nel trattamento dei pazienti affetti da leucemia linfatica cronica (LLC) con una specifica mutazione, la delezione 17p. All’incontro della ASH, i ricercatori, in particolare, presenteranno i dati nel trattamento di quest’ultima patologia e nella terapia contro leucemia mieloide acuta (LMA) e mieloma multiplo.

Secondo gli analisti, Venclexta potrebbe far guadagnare alle due società fino a due miliardi di dollari, ma AbbVie e Roche starebbero spingendo per estendere le indicazioni terapeutiche, non solo in altre forme tumorali, ma anche in combinazione con altri farmaci. Per questo, nel corso del meeting verranno presentati i risultati sulla sicurezza d’impiego di Venclexta insieme a Rituxan (rituximab) di Roche in pazienti affetti da LLC recidivante. “Ci auguriamo di avere risultati interessanti per il prossimo anno”, avrebbe dichiarato Gary Gordon, vice presidente dello sviluppo in oncologia di AbbVie.

Secondo Gordon, sarebbero incoraggianti anche i primi dati sull’efficacia di Venclexta nel mieloma multiplo. All’ASH verranno presentati i risultati della sperimentazione sia come monoterapia che in combinazione con Velcade (bortezomib) e steroidi. “Stiamo arrivando a capire quali biomarcatori nel mieloma multiplo prevedono una buona risposta a Venclexta”, ha sottolineato Gordon.

AbbVie e Roche presenteranno anche degli studi sull’uso di Venclexta nella leucemia mieloide acuta, per la quale le due aziende hanno ottenuto la designazione ‘breakthrough’ da parte della FDA americana nel trattamento dei pazienti con nuova diagnosi che non possono andare in chemioterapia.

Invece, per quanto riguarda Imbruvica (ibrutinib), che AbbVie sta sviluppando con Johnson & Johnson, all’ASH saranno presentati dati nel trattamento del linfoma della zona marginale, una forma della malattia per la quale non ci sono terapie. Mentre su Empliciti (elotuzumab), in commercio insieme a Bristol-Myers Squibb, all’incontro saranno presenti due poster, di cui uno presenta l’impatto sul budget del trattamento sul mieloma multiplo, un modo per giustificare il prezzo di 142mila dollari della terapia in combinazione con Celgene e desametasone, criticata proprio per l’elevato costo annuale.

Dunque per AbbVie l’incontro potrebbe essere un modo per rifarsi dopo la perdita di Humira. Durante l’estate, Amgen ha avuto l’autorizzazione della FDA per un biosimilare del blockbuster di AbbVie, tanto che quest’ultima ha intentato una causa contro Amgen per violazione di brevetto. Gli analisti, però, prevedono che il farmaco guadagnerà ancora 16 miliardi di dollari il prossimo anno, per scendere a sei miliardi di dollari nel 2022.

Altre aziende, però, presenteranno risultati all’ASH. In particolare, i riflettori sono puntati su Novartis, Juno e Kite che presenteranno dati, a lungo attesi, sui trattamenti a base di CAR-T, il recettore per l’antigene chimerico delle cellule T. Novartis presenterà i dati sul suo candidato CAR-T nel trattamento dei pazienti pediatrici e su adulti con mieloma multiplo. Kite, invece, che potrebbe arrivare a depositare la richiesta di approvazione alla FDA per il primo CAR-T entro la fine dell’anno, presenterà i dati sul linfoma non-Hodgkin.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*