Tumore al seno: al via studio clinico per “combo” Lilly-Boehringher Inghelheim

14 luglio, 2016 nessun commento


Eli Lilly e Boehringer Ingelheim hanno stretto una collaborazione per testare in combinazione due farmaci contro il tumore al seno. In particolare, il cocktail di medicinali sarà formato dall’anticorpo che agisce sul fattore di crescita insulino-simile-1/IGF-2 (BI 836845), di Boehringer, e dall’inibitore delle chinasi ciclina-dipendente 4 e 6, abemaciclib, di Lilly.

La sperimentazione di fase Ib dovrebbe partire quest’anno con l’arruolamento delle pazienti e riguarderà le donne con cancro al seno in fase avanzata e con HR positivo/HER-2. Se poi questo primo trial dovesse andare bene, le due aziende sono pronte a testare la combinazione dei due medicinali anche su altri tumori solidi.

I due farmaci 
Il farmaco di Boehringer sarebbe in grado di ridurre la crescita del tumore e in recenti studi avrebbe mostrato dati positivi su efficacia e sicurezza quando somministrato insieme ai farmaci di Novartis, Afinitor (everolimus), e di Pfizer, Aromasin (exemestane), in pazienti con una forma metastatica di cancro al seno HR positivo.

Eli Lilly e Boehringer sono convinte che insieme i due medicinali possano arrestare per più tempo la replicazione delle cellule tumorali. Inoltre, il cocktail potrebbe invertire la resistenza alla terapia ormonale nelle pazienti con questo particolare sotto tipo di malattia.

L’azienda tedesca ha ottenuto la prima approvazione per un farmaco oncologico nel 2013, quando la FDA ha dato il via libera all’uso del suo farmaco contro il tumore del polmone Gilotrif (afatinib) e ora starebbe cercando piano piano la sua linea di trattamenti oncologici. Al contrario, Lilly è nel campo degli antitumorali da molti anni, anche se i suoi oncologici più venduti sono ormai datati e – nonostante la collaborazione con Merck su Keytruda – non abbia una classe di antitumorali per sé.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*