TransMedics: ok FDA a primo device per trasporto organi

26 maggio, 2017 nessun commento


Arriva un primo ok per l’OCS (Organ Care System): il nuovo sistema di perfusione per il trasporto dei polmoni ai fini di un trapianto. Il parere positivo arriva dal panel di esperti di gastroenterologia e urologia interno all’FDA che, con 11 voti favorevoli vs 2, ha accertato la sicurezza del device prodotto dalla TransMedics. L’azienda ha investito milioni di dollari nella messa a punto di questo dispositivo che negli Stati Uniti è in fase di test dal 2015. L’OCS  è autorizzato in Europa per il trasporto degli organi espiantati (cuore e polmoni) e potrebbe rappresentare una valida alternativa alla conservazione nel freddo applicata finora; una tecnica che ad oggi presenta ancora dei possibili rischi, in particolare legati a potenziali danni circolatori. Il nuovo dispositivo comprende una piattaforma portatile, un modulo di perfusione e una camera sterile, in grado di proteggere gli organi mantenendoli alla corretta temperature e quindi mantenendone inalterate le caratteristiche.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*