Johnson & johnson

(Reuters Health) – L’anticoagulante Xarelto, prodotto da Bayer e Johnson & Johnson, ha dimostrato di ridurre del 24% il rischio di attacchi cerebro-vascolari mortali nei pazienti con aterosclerosi grave. L’evidenza emerge da uno studio presentato al Congresso della Società Europea

(Reuters Health) – I vantaggi del farmaco sperimentale sirukumab, prodotto da Johnson & Johnson e impiegato contro l’artrite reumatoide, non superano i rischi. Questa la conclusione cui è giunto ieri un panel di esperti della FDA. La commissione ha votato

(Reuters Health) – A trent’anni dall’approvazione dei primi trattamenti contro l’AIDS arriva una nuova ondata di terapie, con dati positivi su nuovi cocktail di farmaci e vaccini in sperimentazione. Tutte queste novità, presentate nell’ambito dell’incontro annuale dell’International AIDS Society in corso

Nonostante una performance nel secondo quarter non in linea con le aspettative, Johnson & Johnson è certa di raggiungere i risultati attesi nella seconda parte dell’anno e si dice convinta che Remicade, il suo prodotto contro la malattia di Chron

La FDA  approva Tremfyra (guselkumab) e Johnson & Johnson entra ufficialmente nel mercato della psoriasi, dove competerà con Novartis, Eli Lilly e Valeant. Il prezzo del farmaco Tremfya sarà di 9.684 dollari, comparabile a quello dei competitor biologici con un

Johnson & Johnson si sfila dall’accordo con Capricorn Therapeutics per l’utilizzo delle cellule staminali nel trattamento delle patologie cardiovascolari. La terapia al centro dell’accordo, siglato a fine 2013, è CAP-1002 e avrebbe fallito in uno studio clinico di fase I/II

DePuy Synthes, l’azienda di Johnson & Johnson specializzata in forniture di servizi per ortopedia e traumatologia, ha acquisito Sentio, che produce sensori per l’individuazione dei nervi durante le operazioni chirurgiche a livello della colonna vertebrale. Il costo dell’operazione non è

Si chiama Idorsia la nuova azienda nata dal merge tra Johnson & Johnson e Actelion. Un affare chiuso per 30 miliardi di dollari che ha dotato la neonata società di un capitale cash di 1 miliardo di dollari, diversi studi clinici

(Reuters Health) – Pimodivir, il farmaco sperimentale di Johnson & Johnson contro l’influenza, ha ridotto significativamente la carica virale nei pazienti coinvolti in un ‘mid-stage trial’. Lo studio ha valutato il farmaco come monoterapia o in combinazione con un farmaco

(Reuters Health) – Nuova vittoria legale per Bayer e Johnson & Johnson per il caso Xarelto. Per la seconda volta la Corte di Giustizia USA ha assolto le due case farmaceutiche dalle accuse relative ai casi di emorragie verificatisi tra i

(Reuters Health) – Nei pazienti con malattie cardiache o con elevato rischio di soffrirne, l’antidiabetico Invokana (canagliflozin), di Johnson & Johnson, ha ridotto del 14% il rischio di morte per cause cardiache, oltre che di infarto e ictus non fatali. Inoltre,

Mathai Mammen, co-fondatore di Theravance Biopharma, è il nuovo Global Head R&D di Johnson & Johnson. Prende il posto di William Hait, che avrà la responsabilità di JLABS. Obiettivo di Mammen sarà quello di realizzare nuove partnerhisp che ridiano linfa

(Reuters Health) – Actelion ha presentato i primi risultati sull’antibiotico sperimentale Cadazolid. Il farmaco ha raggiunto l’obiettivo principale di uno studio late-stage ma non ha raggiunto il target prefissato in un secondo studio identico. Cadazolid, testato contro la diarrea da Clostridium

(Reuters Health) – Ridurre del 40% il rischio di morte per tumore prostatico ad alto rischio. È il risultato di uno studio che Johnson & Johnson ha presentato al congresso ASCO sul suo Zytiga, farmaco che sembra avere efficacia nei casi

Le strade del marketing passano anche per Youtube e Johnson & Johnson sembra la prima ad accorgersene. Il gigante farmaceutico negli USA sarà lo sponsor esclusivo del programma originale di YouTube intitolato Best.Cover.Ever, un talent show che vede duettare insieme cantanti dilettanti e stelle

(Reuters Health)- La FDA ha chiesto a Johnson & Johnson di aggiungere un avviso sul rischio di amputazioni di piede e gambe correlato all’assunzione del suo antidiabetico Invokana (canaglifozin). Lo ha dichiarato ieri l’ente regolatorio americano, che ha specificato che