COVID, Eli Lilly, Vir Biotechnology e GSK: bamlanivimab sperimentale con VIR-7831 riduce del 70% carica virale persistentemente alta

Eli Lilly, Vir Biotechnology e GlaxoSmithKline hanno annunciato oggi i dati principali dello studio di fase 2 BLAZE-4 ampliato che studia pazienti adulti a basso rischio con COVID-19 da lieve a moderato. I risultati hanno illustrato che bamlanivimab sperimentale (LY-CoV555) 700 mg, co-somministrato con VIR-7831 (noto anche come GSK4182136) 500 mg, ha dimostrato una riduzione relativa del 70% (p <0,001)…

Leggi

Eli Lilly: buoni risultati per donanemab nell’Alzheimer

(Reuters) – Il farmaco di Eli Lilly in sperimentazione contro la malattia di Alzheimer, donanemab, rallenta il tasso di declino dell’attività cognitiva e funzionale del 32% rispetto al placebo. Ad annunciarlo è stata la stessa aziende farmaceutica , che ha riportato i dati dalla sperimentazione in fase intermedia su un gruppo di pazienti in fase iniziale della malattia. Il candidato…

Leggi

Eli Lilly: accordo con Reigel per candidato contro malattie autoimmuni e infiammatorie

(Reuters) – Sulla base di un accordo che potrebbe arrivare fino a 960 milioni di dollari, Eli Lilly avrà la licenza mondiale esclusiva per il candidato di Rigel Pharmaceuticals in studio contro malattie autoimmuni e infiammatorie. Lo hanno annunciato congiuntamente le due aziende. Rigel riceverà una prima tranche in contati di 125 milioni di dollari, con la possibilità di arrivare…

Leggi

COVID-19, Eli Lilly: ok FDA a terapia a base di anticorpi

(Reuters) – Ok della FDA all’uso in emergenza della terapia combinata a base di anticorpi di Eli Lilly nel trattamento del COVID-19. La terapia comprende i due anticorpi bamlanivimab ed etesevimab e ha contribuito a ridurre del 70% il rischio di ricovero e di morte tra i pazienti con COVID-19, come mostrato dai dati di uno studio in fase avanzata…

Leggi

Covid, Eli Lilly: bamlanivimab ed etesevimab riducono ricoveri e morte del 70%

Nello studio di fase 3 BLAZE-1 bamlanivimab ed etesevimab di Eli Lilly hanno raggiunto l’endpoint primario riducendo significativamente i ricoveri e i decessi in pazienti ad alto rischio recentemente diagnosticati con COVID-19. In 1.035 pazienti presi in esame, ci sono stati 11 ricoveri (2,1%) nei pazienti che assumevano la terapia e 36 eventi (7,0%) nei pazienti che assumevano placebo, che…

Leggi

Eli Lilly: buoni risultati per donanemab nell’Alzheimer

(Reuters) – In uno studio di fase intermedia condotto su 272 pazienti, donanemab, farmaco di Eli Lilly, ha prodotto il rallentamento di circa un terzo del declino a livello cognitivo e funzionale della Malattia di Alzheimer nella fase iniziale del deterioramento mentale. Donanemab è un anticorpo progettato per rimuovere le formazioni di proteina beta amiloide dal cervello. In particolare, il…

Leggi

Eli Lilly, un mld di dollari per le terapie geniche

(Reuters) – Per rafforzare le sua presenza nel campo delle terapie geniche, usate per sviluppare trattamenti per malattie degenerative come il Parkinson, Eli Lilly ha annunciato la propria disponibilità a spendere circa un miliardo di dollari per acquisire Prevail Therapeutics. La pharma USA prevede entrate per il 2021 superiori alle stime medie degli analisti, sulla scia dell’aumento di circa 1-2…

Leggi

COVID-19, Eli-Lilly: ok FDA a combo baricitinib/remdesivir (Gilead)

(Reuters) – La FDA ha approvato l’uso in emergenza di baricitinib, farmaco contro l’artrite di Eli Lilly, in combinazione con l’antivirale remdesivir, di Gilead, per il trattamento dei pazienti affetti da COVID-19 sospetto o confermato da analisi di laboratorio. L’indicazione è per adulti e bambini di età superiore ai due anni ricoverati e che richiedono supporto di ossigeno. Baricitinib è…

Leggi

Eli Lilly: ok EMA a baricitinib nella dermatite atopica da moderata a severa

L’EMA, grazie all’approvazione da parte della Commissione Europea, ha rilasciato l’autorizzazione all’uso di baricitinib come trattamento per la dermatite atopica da moderata a severa in pazienti adulti candidabili alla terapia sistemica. Baricitinib diventa così il primo inibitore delle JAK indicato e approvato in Europa nel trattamento dei pazienti con Dermatite Atopica. Il farmaco è concesso in licenza a Lilly da…

Leggi

COVID-19: Eli Lilly sospende trial su trattamento a base di anticorpi

(Reuters Health) – Sospesa per motivi di sicurezza la sperimentazione del trattamento in studio contro il COVID-19 a base di anticorpi sviluppato da Eli Lilly.Lo ha annunciato la stessa azienda americana. All’inizio del mese, Eli Lilly aveva dichiarato di essere pronta a richiedere l’autorizzazione all’uso in emergenza per la sua terapia a base di anticorpi, LY-CoV555, per i pazienti con…

Leggi

Eli Lilly, negli USA un contest per soluzioni digital nella dermatite atopica

Eli Lilly ha avviato negli USA un contest, aperto a tutti, per trovare una tecnologia digitale che possa migliorare la salute e il benessere delle persone con malattie infiammatorie della pelle come la dermatite atopica, un campo in cui l’azienda potrebbe presto entrare con il suo JAK inibitore, Olumiant. Le proposte possono essere inviate fino al 21 ottobre. Una giuria…

Leggi

COVID-19, Eli Lilly e Amgen: accordo per la produzione di terapie anticorpali

(Reuters Health) – Eli Lilly e Amgen lavoreranno insieme nella produzione di terapie anticorpali per il COVID-19. L’accordo consentirà alle due aziende di disporre di un maggior volume di produzione nel caso in cui una o più terapie anticorpali di Lilly ricevano l’approvazione normativa per l’uso contro il Coronavirus. “Siamo impressionati dai dati ottenuti da di Lilly, in particolare la…

Leggi

COVID-19, Eli Lilly pronta a fase avanzata per terapia anticorpale

(Reuters Health) – Eli Lilly è pronta ad avviare i test di fase avanzata della sua terapia anticorpale contro il Coronavirus-. LY-CoV555, sviluppata assieme alla biotech canadese AbCellera, da poche settimane passata ai trial di fase intermedia. I dati sono attesi per la metà del quarto trimestre di quest’anno. Eli Lilly sta sviluppando anche un secondo trattamento anticorpale insieme all’azienda…

Leggi

Eli Lilly: al via studio Olumiant nei pazienti COVID ospedalizzati

(Reuters Health) – Al via lo studio di Eli Lilly su Olumiant (baricitinib) – impiegato nella terapia dell’artrite reumatoide – in pazienti affetti da COVID-19 ricoverati in ospedale. I ricercatori della pharma USA ritengono che baricitinib abbia le potenzialità di sopprimere la “tempesta di citochine” generata dal sistema immunitario aggredito dal virus, contemporaneamente, di ridurne la capacità di riprodursi nelle…

Leggi

COVID-19,Eli Lilly: parte la sperimentazione su seconda terapia anticorpale

È cominciata la sperimentazione, sul primo volontario sano arruolato, di JS016, il potenziale trattamento con anticorpo neutralizzante contro il COVID-19 messo a punto da Eli Lilly e Junshi Biosciences. Junshi Biosciences guida lo sviluppo in Cina, mentre Lilly ha diritti esclusivi nel resto del mondo ed inizierà ad arruolare pazienti in uno studio complementare di Fase 1 negli Stati Uniti…

Leggi

COVID-19, Eli Lilly: al via sperimentazione prima terapia anticorpale

(Reuters Health) – Eli Lilly ha avviato una sperimentazione per testare il suo candidato anticorpale per COVID-19. È il primo trial che studia un trattamento di questo tipo per la patologia causata dal virus SARS-COV-2. Lo studio, nella fase iniziale, valuterà la sicurezza e la tollerabilità del candidato nei pazienti ricoverati in ospedale con COVID-19. I primi risultati sono previsti…

Leggi