Boehringer Ingelheim

Boehringer Ingelheim ha stretto un accordo con la sudcoreana Bridge Biotherapeutics per avere la licenza su BBT-877, un inibitore dell’autotaxina attualmente in sperimentazione contro la fibrosi polmonare idiopatica. L’accordo è stato stipulato alla cifra 45 milioni di euro in anticipo,

Boehringer Ingelheim sta per concludere l’acquisto della biotech svizzera Amal Therapeutics, specializzata in oncologia. Scopo dell’operazione è quello di accedere alla piattaforma KISIMA di Amal, che utilizza una tecnologia di vaccinazione basata su peptidi / proteine per il trattamento dei

Frontline, marchio di Boehringer Ingelheim Animal Health, è il ‘Brand dell’Anno’ 2019-2020 nell’Animalis Edition dei World Branding Award. I World Branding Award sono organizzati dal World Branding Forum, ente no-profit con sede a Londra, impegnato a promuovere gli standard dei

Boehringer Ingelheim rafforza ulteriormente la propria pipeline epatica con un altro accordo per un farmaco da impiegare nella terapia della NASH. Questa volta ha acquisito una licenza da Yuhan, azienda della Corea del Sud, pagando 40 milioni di dollari in

Il Comitato di valutazione BVDzero, composto da esperti di buiatria e provenienti da vari Paesi, in collaborazione con un rappresentante della World Buiatric Association, ha selezionato 12 studenti di medicina veterinaria, provenienti da tutto il mondo, che possano contribuire a

Le vendite di farmaci per la BPCO di Boehringer Ingelheim richiedono milioni di inalatori. A tale scopo, la società ha aperto un nuovo impianto di produzione in Spagna subito dopo l’aggiunta di linee di produzione agli impianti in Germania. Queste

Boehringer Ingelheim intende effettuare nei prossimi tre anni un investimento significativo nei suoi tre siti produttivi in ​​Messico a partire da quello vicino a Città del Messico dove produce i farmaci contro il diabete. La casa farmaceutica ha dichiarato che

Quest’anno Boehringer Ingelheim celebra i 20 anni di meloxicam per i bovini, il farmaco che ha migliorato la vita di milioni di animali in tutto il mondo. Meloxicam è stato inizialmente approvato per l’uso nei cani e, successivamente, è stata

Boehringer Ingelheim ha depositato all’FDA e all’EMA la domanda di autorizzazione all’immissione in commercio per Ofev (nintedanib) come trattamento della sclerosi sistemica associata a malattia interstiziale polmonare. Ofev è già approvato in oltre 70 Paesi come terapia della fibrosi polmonare

In Canada Boehringer Ingelheim e IBM lavoreranno insieme, impiegando il sistema blockchain in un progetto pilota di sperimentazione clinica. Sarà il primo condotto in questo paese. Le due aziende verificheranno se questo sistema decentralizzato possa veramente fornire integrità, tracciabilità di

Boehringer Ingelheim ha siglato un accordo con la biotech franco-canadese Domain Therapeutics per lo sviluppo di nuovi farmaci contro i disturbi del Sistema Nervoso Centrale. Al momento Boehringer Ingelheim non è uno dei principali attori del campo del sistema nervoso

Estate 2018: al va il primo Summer Camp Boehringer Ingelheim, il campus estivo che l’azienda mette a disposizione dei figli dei propri dipendenti e collaboratori. Ospitato presso la sede di Milano dal 27 al 31 agosto e dal 3 al

Boehringer Ingelheim ha annunciato oggi un investimento di oltre 200 milioni di euro in un nuovo centro produttivo, strategico per la Salute Pubblica Veterinaria. L’azienda realizzerà il nuovo sito nella regione francese del Rhône-Alpes, la “valle dei vaccini” d’Europa. Grazie

Boehringer Ingelheim ha annunciato un investimento da 230 milioni di Euro per costruire un centro di sviluppo biologico presso il sito di ricerca e sviluppo di Biberach, in Germania. La costruzione del sito consentirà a BI di riunire più gruppi

(Reuters Health) – Jardiance – farmaco a base di empagliflozin prodotto da Eli Lilly e Boehringer Ingelheim – somministrato in associazione con la terapia insulinica, ha raggiunto gli obiettivi principali, a livello renale e cardiovascolare, in due studi condotti su

Uno studio osservazionale di real world evidence ha valutato l’impatto degli aggiustamenti di dosaggio di afatinib (Giotrif di Boehringer Ingelheim) su sicurezza ed efficacia in pazienti con tumore polmonare non a piccole cellule (NSCLC) positivo per mutazioni del recettore del