Almirall

50 milioni di dollari per assicurarsi i diritti di un promettente candidato contro la dermatite atopica. È la cifra che la spagnola Almirall ha pagato per lebrikizumab, messo a punto dalla biotech USA Dermira. La notizia arriva tre mesi dopo

La Commissione Europea ha approvato il prodotto orale a base di dimetilfumarato (DMF) di Admirall per il trattamento dei pazienti con psoriasi cronica a placche da moderata a grave. E’ indicato come trattamento di induzione e a lungo termine. Almirall commercializzerà il

Almirall e Sun Pharma  hanno annunciato la deposito del dossier registrativo di tildrakizumab all’EMA da parte di Almirall. Tildrakizumab è un inibitore della IL-23p19 in sperimentazione per il trattamento della psoriasi a placche di grado da moderato a grave. La

Almirall e Mercachem hanno siglato un accordo di collaborazione esclusivo per lo sviluppo di bloccanti orali delle citochine per il trattamento delle malattie infiammatorie della pelle. In base ai termini dell’accordo, Mercachem condurrà campagne per identificare i bloccanti orali delle

Sun Pharma, con le società interamente partecipate, e Almirall hanno siglato un accordo di licenza per lo sviluppo e la commercializzazione di tildrakizumab per il trattamento della psoriasi in Europa. Tildrakizumab è un inibitore sperimentale di IL-23p19 attualmente oggetto di

Positivi i risultati del primo trimestre 2016 di Almirall. Le entrate totali hanno raggiunto 201 milioni di euro e le vendite nette ammontano a 184,9 milioni di euro. Queste ultime sono aumentate del 2,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso