Aifa

“Recenti studi internazionali e le analisi dei dati di farmacovigilanza sui biosimilari mostrano risultati in linea con la posizione assunta ed espressa da AIFA nel suo Secondo Position Paper”. È quanto scrive l’Agenzia del farmaco sul proprio sito in cui evidenzia come “gli

“Il farmacista ospedaliero gioca un ruolo determinante nella gestione del farmaco perché ha un punto di vista privilegiato sull’intero processo. Il suo è un ruolo di sintesi perché la sua professionalità lo coinvolge nei vari passaggi, dalla logistica all’acquisizione dei

L’AIFA, venerdì scorso, ha pubblicato sul proprio portale una nota in risposta ad alcune notizie comparse sui media riguardo ai farmaci biosimilari. Ecco il testo della nota: L’approvazione dei medicinali biosimilari segue elevati standard di qualità, sicurezza ed efficacia, così

Luca Li Bassi, milanese, medico chirurgo specializzato in Salute Pubblica e in Management e Gestione dei Servizi Sanitari, con una lunga attività internazionale in materia di gestione e rimborsabilità dei farmaci, già tra i responsabili della spesa farmaceutica all’interno di

Il Direttore Generale dell’AIFA Luca Li Bassi ha aperto ieri la riunione congiunta di insediamento della Commissione Tecnico Scientifica (CTS) e del Comitato Prezzo e Rimborso (CPR). “Le Commissioni – ha dichiarato Li Bassi -rappresentano un pilastro fondamentale per il

L’Aifa ha elaborato e reso disponibili, per la prima volta online, i Report regionali sul consumo dei farmaci nell’anno 2017. I Report sono stati elaborati sulla base dei dati utilizzati per la stesura del Rapporto OsMed 2017: per ciascuna regione

Dopo il rinvio del parere la scorsa settimana, le Regioni hanno sciolto la riserva e hanno dato l’ok alla nomina, proposta dal Ministro della Salute, Giulia Grillo, di Luca Li Bassi come nuovo Direttore generale di Aifa. Ma gli Enti

Sciolta la riserva sul successore di Mario Melazzini come Direttore generale dell’Agenzia del Farmaco (Aifa). Sarà Luca Li Bassi il nome che il Ministro Giulia Grillo presenterà alle Regioni per un parere (non vincolante) in vista della Conferenza Stato-Regioni in

A pochi giorni dal termine del suo mandato all’Agenzia Italiana del Farmaco, il Direttore Generale Mario Melazzini rivolge un messaggio di saluto a tutti i dipendenti dell’Aifa. Ecco il testo: “Cari tutti,  nel mio ultimo giorno di lavoro, vi scrivo

Il direttore Generale dell’AIFA, Mario Melazzini, è intervenuto, con un editoriale pubblicato dal sito dell’agenzia, sul tema dell’accesso ai farmaci innovativi. “Sull’innovazione farmaceutica in questi ultimi anni – si legge nel testo – l’Agenzia Italiana del Farmaco ha messo in

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha lanciato l’invito a partecipare a una manifestazione di interesse a ricoprire l’incarico di direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco. “Il settore farmaceutico è uno snodo fondamentale del sistema sanitario pubblico. E a maggior

È stato presentato oggi in AIFA il Rapporto Nazionale sull’uso dei Farmaci, che propone anche quest’anno una descrizione dettagliata dell’assistenza farmaceutica in Italia. Spesa farmaceutica La spesa farmaceutica è cresciuta anche nel 2017 ed è arrivata a quota 29,8 miliardi

L’Agenzia Italiana del Farmaco, per migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi, propone ai cittadini e a tutti gli utenti la compilazione di un questionario finalizzato alla rilevazione del grado di soddisfazione rispetto ai servizi erogati. Lo strumento è ideato

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato la determinazione AIFA n. 821 del 2018, con cui l’Agenzia Italiana del Farmaco aggiorna i criteri per l’applicazione delle disposizioni per lo smaltimento delle scorte di medicinali per i quali siano intervenute modifiche del Foglio

La sfida che il progresso scientifico e tecnologico ci pone oggi, come agenzie regolatorie, nel governare un mondo complesso come quello del farmaco, è coniugare con sempre maggiore efficienza innovazione, accesso alle terapie e sostenibilità. In quest’ottica l’AIFA è chiamata

Solo un terzo delle Regioni (7 su 21, considerando le Province autonome di Trento e Bolzano) ha rispettato nel 2017 il tetto di spesa farmaceutica complessiva del 14,85 per cento. E in generale la spesa nazionale ha sforato in media