Sondaggio: Big Pharma piace poco agli americani

24 gennaio, 2017 nessun commento


Solo il nove per cento degli americani crede che le aziende farmaceutiche e di biotecnologie mettano il paziente davanti ai profitti. Ma anche il resto delle figure del sistema sanitario non se la passa meglio.Appena il 16% degli intervistati ha fiducia nelle assicurazioni sanitarie e solo il 23% è convinto che gli ospedali tengano effettivamente alla salute dei pazienti. Un po’ migliore è la considerazione di medici e infermieri, ma anche qui siamo sotto la metà; il 36% ha fiducia in questi professionisti. Sonoo risultati di un sondaggio fatto dall’agenzia di comunicazione americana Harris Poll sulla considerazione del sistema salute negli USA. Dunque continua il declino della reputazione del settore farmaceutico registrata negli ultimi quattro anni. Una situazione unica nel panorama industriale, anche in confronto ad altri settori che stanno attraversando o hanno attraversato una crisi, come quello dei servizi finanziari e l’industria automobilistica.

“L’industria farmaceutica ha una bassa considerazione particolarmente in questo momento – ha dichiarato Wendy Salomon, vice presidente di Harris Poll -.Semplicemente non è in grado di dare credito al valore di cui è portatrice”. Ma anche se la notizia non è positiva, secondo l’esperta rappresenta un’opportunità per il settore. Nei prossimi anni sempre la gestione della reputazione, verrrà osservata con sempre maggiore interesse. E la battaglia sul prezzo dei farmaci diventa sempre più strategica.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*