Shire: da FDA ok per Mydayis (ADHD)

22 giugno, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Shire ha ottenuto l’approvazione in USA per un farmaco a lunga durata di azione contro Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (ADHD), destinato ad essere utilizzato da adolescenti e adulti. In questo modo rafforza il portafoglio di medicinali per la cura di un disturbo cognitivo che colpisce milioni di bambini e viene sempre di più diagnosticato anche in età avanzata. Le azioni di Shire, che a sede a Dublino, sono aumentate del’1,5% a Londra mercoledì mattina dopo la notizia dell’ok della FDA. Il nuovo farmaco, denominato Mydayis (sali di anfetamine miscelati), precedentemente noto come shp465, contiene lo stesso principio attivo di Adderall XR, anch’esso prodotto da Shire e costituito da amfetamina e sali misti di dextroamfetamine. A differenza di quest’ultimo, il nuovo prodotto di Shire ha un’emivita di 12 ore. “Non è ovviamente una nuova molecola, ma prolunga la durata dell’effetto”, ha affermato Gregory Mattingly, che è stato un ricercatore e sperimentatore di molti farmaci prodotti da Shire contro l’ADHD.  Tra questi, Adderall XR e Vyvanse (lisdexamfetamine dimesylate) hanno incassato quasi 2.4 miliardi di dollari lo scorso anno. La casa farmaceutica irlandese prevede di lanciare Mydayis nel terzo trimestre del 2017. Le previsioni per questo farmaco prevedono un obiettivo do 500 milioni all’anno entro il 2020. Mydayis è stato progettato per aiutare quei pazienti, tra i quali molti studenti universitari o adulti, che ora prendono due dosi quotidiane di vari farmaci contro l’ADHD per controllare i sintomi nell’arco delle 24 ore. Il farmaco non può essere usato fino a 12 anni di età.

 

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*