Seqirus: all’esame dell’EMA il vaccino quadrivalente su colture cellulari

28 febbraio, 2018 nessun commento


Seqirus commercializzerà in Europa il nuovo vaccino antinfluenzale quadrivalente prodotto su colture cellulari (QIVc). Seqirus ha presentato all’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) la domanda per l’Autorizzazione all’Immissione in Commercio (AIC) del vaccino antinfluenzale quadrivalente prodotto su colture cellulari e si sta preparando per il lancio nei Paesi europei per la stagione influenzale 2019-2020. Secondo l’azienda, sarà il primo vaccino di questa categoria a essere autorizzato in Europa, con l’obiettivo di ampliare le opzioni disponibili per prevenire il rilevante tasso di ricoveri e di mortalità correlati all’influenza che si registra ogni anno in quest’area geografica.Il vaccino antinfluenzale quadrivalente in oggetto è stato approvato dall’FDA negli Stati Uniti nel 2016 ed è prodotto su colture cellulari anziché su uova. Recenti studi di laboratorio hanno dimostrato, infatti, che alcuni virus influenzali subiscono dei mutamenti quando vengono prodotti mediante la coltivazione su uova, come avviene per i vaccini antinfluenzali convenzionali, con conseguenti possibili ripercussioni sull’efficacia del vaccino stesso. Tali mutazioni non sono invece state osservate in virus influenzali prodotti su colture cellulari. Ciò porta a presumere che quest’ultima tipologia di vaccini offrirà, in determinate stagioni, una migliore protezione dall’influenza. I

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*