Procurement: Alfasigma sceglie la soluzione SAP Ariba

Condividi:
Share

Con l’obiettivo di innovare i processi e le procedure relative al procurement, in ottica di un futuro in cui il cloud avrà un ruolo sempre più importante, Alfasigma ha scelto la soluzione SAP Ariba.

Negli ultimi anni, Alfasigma ha intrapreso un percorso di digitalizzazione e sostenibilità a 360 gradi, che abbraccia tanto il minor utilizzo della carta, quanto la semplificazione dei processi aziendali, ed era pertanto alla ricerca di una soluzione che le permettesse di risparmiare tempo, di essere più rapida e reattiva nella gestione dei rapporti con i fornitori, di disporre di report automatici e di integrare maggiormente diverse funzioni aziendali.

Per soddisfare queste esigenze, Alfasigma, che già dispone di un sistema SAP ECC e ha in piano la migrazione verso il gestionale di ultima generazione SAP S/4HANA in cloud, ha scelto la soluzione SAP Ariba, avviando a gennaio 2021 un progetto di implementazione articolato in più fasi, che verrà completato entro il primo trimestre del 2022.

Uno dei primi moduli a essere implementati e di cui l’azienda ha potuto vedere immediatamente i benefici è quello del Sourcing, che permette di gestire le aste online dei fornitori. Grazie a SAP Ariba, ora Alfasigma può dialogare con più fornitori contemporaneamente in modo trasparente all’interno di un sistema in cui tutti i partner conoscono e accettano le regole e hanno accesso alle informazioni condivise dall’azienda, così da poter presentare la loro miglior offerta, non solo in termini economici, ma anche rispetto alle esigenze indicate nella gara. Questo processo garantisce quindi il rispetto delle regole di conformità, e permette di diminuire del 50% i tempi delle attività per la scelta del fornitore passando da circa 3 mesi a 45 giorni, con un conseguente aumento della redditività.

A oggi sulla nuova soluzione, Alfasigma gestisce oltre 4.650 fornitori e ha la possibilità di archiviare tutti gli elementi che riguardano un determinato contratto e tutte le comunicazioni che sono state scambiate con il proprio ecosistema, all’interno di un’unica piattaforma.

Nei prossimi mesi l’azienda implementerà le funzioni che le permetteranno di gestire i contratti in maniera attiva direttamente all’interno di SAP Ariba, con la soluzione stessa che ricorda, ad esempio, quando un contratto sta per scadere e deve essere quindi rinnovato, permettendo di reperire le relative informazioni in modo veloce e semplice. Man mano che l’implementazione sarà completata, SAP Ariba consentirà anche di accedere ai report riguardanti le performance dei fornitori, sia economiche sia di affidabilità, come ad esempio il rispetto dei tempi di consegna.

“Nel nuovo scenario economico, la trasparenza e l’agilità delle nostre operazioni di procurement sono diventate fondamentali. Con l’adozione di SAP Ariba, il nostro processo di approvvigionamento ha raggiunto nuovi livelli di efficienza e trasparenza”, dichiara Francesco La Nave, Head of Corporate Procurement di Alfasigma. “Inoltre, la professionalità del gruppo di lavoro, costituito dai consulenti della Divisione Servizi di SAP Italia e di Techedge, ha rappresentato un punto di forza importante per un go-live di successo, che ha rispettato i tempi che ci eravamo dati”.

“Velocità e trasparenza sono due elementi essenziali nel contesto odierno sempre in continua evoluzione. Ciò è ancor più vero nel settore delle Life Sciences, in cui, come ci ha dimostrato l’ultimo anno, la disponibilità di nuovi farmaci in tempi brevi può salvare milioni di vite. Per assicurarsi che questo sia realizzabile è necessario disporre di una supply chain resiliente e affidabile e siamo felici di poter aiutare Alfasigma a raggiungere questo obiettivo e a sostenerla nel suo percorso verso processi e pratiche più sostenibili”, aggiunge Fabrizio Fassone, Head of Intelligent Spend Management SAP Italia e Grecia.

Notizie correlate

Lascia un commento