Philips acquisisce Electrical Geodesic e amplia il portfolio del mapping cerebrale

23 giugno, 2017 nessun commento


Royal Philips ha acquisito Electrical Geodesics (EGI) un’azienda americana di dispositivi medici che progetta, sviluppa e commercializza una gamma di tecnologie non invasive utilizzate per monitorare e interpretare l’attività cerebrale. Secondo le condizioni dell’accordo, gli azionisti di EGI riceveranno 1,2 euro cash per azione EGI, pari a un sovrapprezzo del 36,0% rispetto al prezzo di chiusura di EGI il 21 giugno 2017, per un valore complessivo di circa 32,9 milioni di euro. L’operazione è soggetta a condizioni di chiusura ordinarie, inclusa l’approvazione dell’azionista di EGI, e si prevede il closing nel terzo trimestre del 2017. Il portafoglio di Electrical Geodesics ,che comprende hardware EEG, software e sensori di acquisizione,  andrà a integrare il portafoglio di tecnologie di imaging Philips (MRI e PET-CT) e di informatica avanzata (come ad esempio IntelliSpace Portal) per applicazioni neurologiche. I portafogli combinati consentiranno a Philips di affrontare in maniera efficace disturbi neurologici come ictus, epilessia, lesioni traumatiche del cervello e Parkinson.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*