Pfizer, ecco la nuova organizzazione

12 luglio, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Pfizer si riorganizzerà in tre Business Unit, con lo scorporo della Consumer Healthcare che sta cercando di vendere dall’anno scorso. L’annuncio arriva il giorno successivo alla decisione dell’azienda di posticipare l’aumento dei prezzi dei farmaci per un massimo sei mesi, dopo un colloquio tra il CEO Ian Read e il presidente degli Usa Donald Trump. Le tre BU dovrebbero essere le seguenti: Innovative Medicines, Established Medicines e Consumer Healthcare. La società è attualmente suddivisa in due unità operative: Innovative Medicines, che comprende il settore Consumer Health, ed Essential Health. “Questa nuova organizzazione ci permette una maggiore attenzione verso numerosi pazienti in diversi mercati”, dice Albert Bourla, chief operating officer. Il business dei farmaci innovativi includerà ora anche i biosimilari e una nuova linea ospedaliera. Insieme a quelli della Consumer Healthcare, rappresenteranno circa i tre quarti delle entrate della società. Il fatturato annuale di Pfizer per il 2017 è stato di 52,55 miliardi di dollari.L’unità Established Medicines includerà la maggior parte dei marchi fuori brevetto dell’azienda, tra i quali Viagra e Lyrica, nonché alcuni farmaci generici. La nuova organizzazione di Pfizer sarà operariva all’inizio dell’anno fiscale 2019.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*