Outcome, nuovo imperativo delle pharma

26 Agosto, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Nel settore farmaceutico, il passaggio a un modello basato sui risultati è ormai una realtà ineludibile.
Ma quali strumenti sceglieranno le aziende farmaceutiche per raggiungere gli obiettivi legati a questa nuova organizzazione?

Sono molti i fattori che possono determinare i risultati. Certo, il principio attivo del farmaco è importante, ma lo sono anche le evidenze che giungono dal real world.

L’agenzia pubblicitaria USA Prodeep Bose ha stilato una sorta di mappa tematica per le aziende che intendono guardare in avanti in termini di risultati: – prevenzione, previsione, medicina di precisione e assistenza incentrata sulle persone delimitano il perimetro di azione.

Per molte pharma questo significherà collaborare con gruppi di difesa dei pazienti, con sistemi ospedalieri e/o con partner tecnologici per creare valore aggiunto, come per esempio screening mirati, test diagnostici personalizzati e monitoraggio in tempo reale.

Alcune aziende “high-science” stanno sviluppando una medicina di precisione con diagnostica di accompagnamento che offre risultati migliori perché prevede esattamente quali pazienti risponderanno meglio a determinate terapie.

Bose l’ha definita una “tattica molto specifica” per andare oltre la molecola in sé, che è già stata esplorata con successo in oncologia, cardiologia e nel settore delle malattie rare.

La grande domanda alla quale ogni azienda sta cercando di rispondere è: qual è la direzione migliore da intraprendere per seguire il nuovo modello finanziario basato sui risultati ?

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*