Novartis: la ricetta del Ceo Narasimhan per i biosimilari in USA

Condividi:
Share

E’ una sorta di “chiamata alle armi” quella che il CEO di Novartis, Vas Narasimhan, ha lanciato a tutta la filiera commerciale per aiutare i biosimilari ad affermarsi negli USA. Secondo il giovane top manager indiano il groviglio di regole sulla proprietà intellettuale, le strategie di sconto e le frequenti battaglie legali rendono difficile la vita a stelle e strisce dei biosimilari. Sono nove le copie che hanno ottenuto l’approvazione dalla FDA, ma solo tre hanno raggiunto il mercato. Per dare impulso al mercato biosimilare, Narasimhan chiede regolamenti e linee guida semplici che rendano più chiaro il percorso del prodotto verso il mercato. Il CEO di Novartis vorrebbe anche sgretolare il “muro di sconti” per “creare modelli contrattuali migliori che aiutino i pazienti ad accedere a trattamenti biosimilari economici”. Il “muro di sconti”, afferma, favorisce infatti i grandi marchi a scapito dei biosimilari e del loro potenziale risparmio. La “ricetta” di Narasimhan arrivano subito dopo l’accordo tra AbbVie e Samsung Bioepis per ritardare l’entrata sul mercato del biosimilare di Humira. Il farmaco sarà commercializzato negli Stati Uniti non prima del 2023.

 

Notizie correlate

Lascia un commento