Novartis e Curevac insieme per produrre vaccino anti-Covid

Condividi:
Share

Siglato l’accordo tra Novartis e Curevac per la produzione nel 2021 del vaccino anti Covid. a renderlo noto sono le stesse aziende. A partire dal secondo trimestre del 2021 verranno prodotte 50 milioni di dosi fino a raggiungere una produzione di 200 milioni di dosi del siero ad mRna nel 2022.

La preparazione per l’inizio della produzione, il trasferimento delle tecnologie e i test sono già partiti, dicono le due aziende. In seguito all’accordo finale, Novartis prevede di cominciare la produzione nel quarto trimestre del 2021. La produzione avrà luogo in un nuovo stabilimento ad alta tecnologia già in costruzione nel sito austriaco di Novartis a Kundl, che sarà adattato alla produzione del vaccino mRna per  il CVnCoV di CureVac.  Novartis prevede di produrre fino a 50 milioni di dosi di mRna e la materia prima per il vaccino CureVac  nel 2021 e fino a oltre 200 milioni di dosi nel 2022.

Il cosiddetto bulk drug, ossia la prima fase del prodotto, sarà consegnato a CureVac per il processo produttivo successivo e l’infialamento. “Sentiamo come nostra responsabilità fare qualunque cosa in nostro potere per aiutare e con piacere annunciamo la collaborazione con CureVac. Nel sito di Kundl, Novartis è stata pioniera e ha decine di anni di esperienza nella produzione farmaceutica di proteine”, ha detto Steffen Lang, capo di Novartis Technical Operations. Dal canto suo, Florian von der Mülbe, direttore della produzione di CureVac ha aggiunto: ” Sono lieto di aver trovato in Novartis un altro partner di alta esperienza per sostenere il nostro candidato vaccino”. Novartis nei giorni scorsi ha annunciato una intesa iniziale con BioNtech per fornire collaborazione nella produzione del vaccino nel suo sito di Stein in Svizzera.

Notizie correlate

Lascia un commento