Mylan: problemi alla produzione di EpiPen. Si scaldano i concorrenti

11 maggio, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Rischio approvigionamento per EpiPen di Mylan e produttori europei di trattamenti di emergenza contro manifestazioni allergiche gravi intensificano la produzione di farmaci a base di adrenalina. Mylan ha iniziato ad avere problemi sulla fornitura di EpiPen due mesi fa in Gran Bretagna. Anche il Canada ha riscontrato problemi analoghi, mentre pochi giorni fa la Food and Drug Administration ha aggiunto EpiPens alla lista di farmaci carenti negli Stati Uniti. La causa è da ricondurre ai ritardi di produzione accumulati dallo stabilimento della Meridian Medical Technology, partne di Mylan, che produce tutte le confezioni di EpiPen vendute nel mondo. Gli enti competenti riferiscono di aver ricevuto segnalazioni di alcuni pazienti riguardo a difficoltà di prescrizione, ma non sembrano esserci ancora, nel complesso, problemi di approvvigionamento importanti, grazie alla disponibilità di prodotti concorrenti, come Jext ed Emerade, rispettivamente messi a punto da ALK-Abello e Valeant Bausch + Lomb. “ALK ha aumentato la sua produzione”, dice un portavoce della società danese. “Stiamo facendo tutto il possibile per soddisfare l’aumento della domanda: possiamo compensare parte del deficit, ma non tutto, poiché EpiPen ha una quota di mercato di circa il 70%”.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*