J&J, è fatta per Auris Health

J&J, è fatta per Auris Health
Condividi:
Share

(Reuters Health) – Johnson & Johnson ha annunciato l’acquisizione di Auris Health per 3,4 miliardi di dollari cash.

La big pharma del New Jersey entra così nel settore della chirurgia robotica del polmone, aggiungendo un importante tassello all’obiettivo dei circa 12 miliardi di dollari nel 2023 da conseguire nella robotica sanitaria.

Auris è stata fondata dal pioniere della robotica chirurgica Frederic Moll, che ha anche co-fondato Intuitive Surgical, ora diretta competitor di J&J.

Moll si unirà a J&J dopo la chiusura dell’acquisizione, ma la società non ha ancora rivelato quale ruolo rivestirà.

Il prodotto di punta di Auris è un robot endoscopico diretto dal chirurgo tramite controller e telecamere attraverso il corpo del paziente.

Il dispositivo, chiamato Monarch, è stato approvato lo scorso anno negli USA per le procedure broncoscopiche diagnostiche e terapeutiche tramite inserimento, via naso o bocca, di uno strumento.

Auris inizialmente si è concentrata sul cancro del polmone, la principale causa di morte per cancro in tutto il mondo.

La medtech verrà assorbita dall’unità Ethicon di J&J, già protagonista di una partnership con Verily Life Sciences di Alphabet, in base alla quale le società hanno costituito nel 2015 una società focalizzata sulla chirurgia chiamata Verb Surgical.

Fonte: Reuters Health

(Versione italiana per Daily Health industry)

Taggato con: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*