India: nasce nuovo centro per le biotecnologie

28 aprile, 2016 nessun commento


Il parlamento indiano ha approvato questa settimana una legge per istituire un centro biotecnologico regionale che avrà il compito di promuovere le competenze e la ricerca in Asia.

Il Centro Regionale per le biotecnologie –  si legge tra le righe del giornale Business Standard – avrà base a Haryana e offrirà posizioni di studio fino al livello del PhD, ma servirà anche come base d’appoggio per gli accademici con accesso a strutture di ricerca nel campo delle biotecnologie. Il nuovo centro dovrebbe cercare di aiutare la crescita a livello nazionale nel settore della biotecnologie, nonché stabilire contatti  con l’estero, offrendo formazione per studenti e ricercatori.

L’India è rimasta indietro nel campo delle biotecnologie negli anni rispetto ad altri paesi asiatici quali Giappone, Cina e Australia, sebbene sia piccole imprese ma anche alcune realtà locali affermate, come i laboratori del dottor Reddy, stiano spingendo molto sui farmaci biosimilari.

Lo scorso novembre il Governo ha dichiarato di voler puntare molto sulle biotech, mirando a far crescere nei prossimi 2/3 anni di 1500 il numero delle start-up nel campo delle biotecnologie (rispetto alle 500 censite alla fine del 2015).

Attualmente, l’industria biotecnologica in India copre il  2% circa del settore globale delle biotecnologie, classificandosi al 12° posto nel mondo e al 3° tra i paesi asiatici.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*